Barcellona, cambia lo stemma: è l'undicesima volta in 119 anni

Il nuovo logo sarà utilizzato a partire dalla prossima stagione. Scompare dopo 108 anni la scritta FCB. e aumenta lo spazio dedicato ai colori blaugrana. Le reazioni dei tifosi.

481 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il cambiamento più evidente c'era stato nel 1910, con l'inserimento dei colori blaugrana. Quelli successivi sono stati principalmente degli adeguamenti ai gusti grafici e alle esigenze commerciali delle vare epoche.

Il Barcellona ha annunciato che il nuovo stemma è pronto, dopo essere stato approvato nel consiglio di amministrazione della tarda serata di ieri, ed è in attesa soltanto di superare il vaglio dell’Asamblea de Compromisarios (l'assemblea dei delegati) in programma il prossimo 20 ottobre.

Si tratta dell'undicesima modifica del proprio crest decisa dal club catalano in 119 anni. Una scelta che la società ha spiegato così:

La nuova versione dello stemma risponde anche a uno degli obiettivi principali del piano strategico dell'FC Barcelona, che è quello di promuovere il suo marchio a livello internazionale. Molto lavoro è stato fatto per aggiornare la strategia del marchio negli ultimi mesi, con la creazione della tipografia del Barça e lo sviluppo di uno stile visivo più moderno e unificato da utilizzare in tutti i dipartimenti del club.

Barcellona: cambia lo stemma. È l'undicesima volta in 119 anni

L'ultimo restyling risaliva al 2002: già in quella occasione era stata decisa una linea semplice e moderna che aveva dato l'addio alle "grazie" laterali, residui delle antiche foglio d'alloro presenti nel logo del 1899. Rispetto a quell'ultima versione, la nuova, che dovrebbe essere utilizzata a partire dalla prossima stagione, presenta diverse novità, alcune di più immediata individuazione, altre meno.

Poiché la nuova strategia prevede l'uso di solo due marchi ufficiali, FC Barcelona e il Barça, la prima novità è la scomparsa dopo 108 anni della sigla FCB, con conseguente maggiore spazio concesso ai colori blaugrana, ora in 5 strisce anziché 7. Piuttosto evidente, poi, anche la rimozione di ogni outline nero all'interno dello stemma, mentre forse va cercato con maggiore attenzione lo spostamento più centrale del pallone.

Il Barcellona ha spiegato che il restyling 2019 - opera della società Summa, presieduta da Conrad Llorens, sotto la direzione di Josep Maria Mir, uno dei più noti designer catalani  - era necessario per diverse ragioni, fra le quali una maggiore tutela del marchio del club e l'adeguamento alle necessità degli usi digitali dello stesso. Ma la maggior parte dei tifosi non sembra averlo preso bene, almeno stando ai primi sondaggi e ai commenti apparsi sui social, nei quali per il momento prevale la linea "nostalgica".

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.