Arsenal, Yennaris: da mascotte 18 anni fa a rivale e con lo stesso arbitro

Cresciuto nei Gunners, a 7 anni accompagnò in campo la prima squadra. Ora, capitano del Brentford, ha affrontato l’Arsenal. Nelle giovanili fu compagno di Harry Kane.

Yennaris twitter

53 condivisioni 0 commenti

di

Share

Chissà quanti pensieri schizzavano rimbalzando nella testa del piccolo Nico quella sera del 16 settembre 2000, quando il suo allenatore delle giovanili dell'Arsenal gli consegnò la maglia della prima squadra e gli sussurrò nell'orecchio: vai, dopo Harry oggi tocca a te!

Prima di affacciarsi sul prato di Highbury Park chiuse gli occhi e strinse forte la mano di Tony Adams, il capitano dei Gunners, che gli carezzò la testa e gli mormorò un incoraggiamento, poi via verso il centro del campo, sognando, a 7 anni, che un giorno, in quello stesso stadio, sarebbe volato da un'area all'altra saltando tutti gli avversari come birilli e avrebbe segnato il gol della vittoria al 90'.

Poi la vita, si sa, non sempre mantiene le promesse: Highbury ha passato la mano all'Emirates e anche la carriera di Nico Yennaris ha preso un'altra piega, ben diversa da quella toccata al suo amico Harry, ex compagno fra i ragazzini dei Gunners, che oggi è capitano del Tottenham e dell'Inghilterra.

Nico Yennaris a 7 anni accompagna in campo Tony Adamsarsenal-getty
Nico Yennaris Tony Adams

Arsenal, Nico Yennaris: da mascotte ad avversario 18 anni dopo e con lo stesso arbitro

La prima squadra dell'Arsenal, alla fine Nico l'ha soltanto annusata: 4 presenze (solo 1 in Premier League) in 3 anni, per il resto tanti prestiti, dal Notts County al Bournemouth, fino alla cessione defintiva, a nemmeno 21 anni, al Brentford, club londinese da qualche anno stabile protagonista della Championship. Mediano di contrasto, in quattro stagioni, al Brentford Nico ci ha messo le radici e ne è diventato il capitano e l'altra sera, con la fascia al braccio, è tornato da avversario, a 25 anni, al centro del campo di quella che era la sua casa.

YennarisGetty Images
Nico Yennaris con la maglia del Brentford contro l'Arsenal

Non è andata bene per il Brentford la serata di Carabao Cup, ma il 3-1 finale, con doppietta di Welbeck e rete nel recupero di Lacazette, non ha impedito a Yennaris di vivere emozioni staordinarie e irripetibili:

La mia famiglia è sempre stata tifosa dell'Arsenal, mio padre ha tuttora l'abbonamento e io stesso ogni tanto vado allo stadio da tifoso, quindi l'emozione di affrontarlo per la prima da avversario è stata qualcosa di difficile da spiegare. Comunque ho tanti bei ricordi e nessun rimpianto. Ho lasciato l'Arsenal in buoni rapporti, con lo staff e con tutti.

Yennaris ArsenalGetty Images
Yennaris è stato capitano dell'Arsenal under 19

Eravamo io e Harry Kane

Nico ha anche ricordato il suo ex compagno di squadra Harry Kane:

È incredibile vedere dove è arrivato Harry e cosa ha fatto. Si tratta di ottenere un'opportunità, quella giusta, e afferrarla con entrambe le mani. Questo è quello che ha fatto lui e non ha mai guardato indietro.

Harry Kane e Nico Yennaristwitter
Harry Kane e Nico Yennaris sono stati compagni nelle giovanili dell'Arsenal

Una curiosità: a 18 anni esatti da quel match di Premier League contro il Coventry dove Nico funse da mascotte - vinto dall'Arsenal 2-1 con reti di Wiltord e Vernazza davanti a 38mila spettatori - nella sua prima partita da avversario dei Gunners, Yennaris ha ritrovato lo stesso fotografo, Stuart MacFarlane, e anche lo stesso arbitro, Mike Dean, un cinquantenne cui il passare del tempo, stando alle foto, pare avere addirittura giovato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.