Totti nella sua autobiografia: "Nedved un piagnone, lo sfioravi e volava"

L'ex capitano della Roma parla anche del ceco nella sua autobiografia "Un Capitano".

805 condivisioni 0 commenti

Share

Continuano a emergere passaggi molto interessanti dell'autobiografia di Francesco Totti dal titolo "Un Capitano", scritta insieme al giornalista Paolo Condò e in tutte le librerie dal 27 settembre. Tra quelli che stanno diventando più popolari ce n'è uno riguardante Pavel Nedved. 

Francesco Totti scrive che in campo il centrocampista ceco era tutto tranne che simpatico. I due hanno avuto modo di affrontarsi in Nazionale, nel derby della Capitale e in numerosi Roma-Juventus. L'ex capitano giallorosso ricorda però in particolare la partita del Mondiale 2006 che ci permise di volare agli ottavi: 

Sul gol di Materazzi (finirà 2-0 per l'Italia, ndr) stringo i pugni e corro ad abbracciarlo, è un gol importante perché nei primi minuti la Repubblica Ceca ci aveva aggredito con grande intensità. Quel giorno Nedved è in gran forma e in campo non l'ho mai sopportato. Un piagnone allucinante, lo sfioravi e volava dieci metri. Ti faceva venire voglia di picchiarlo

Totti su Nedved: "Mi stava sull'anima, ma quanto era forte..."

C'è spazio però anche per i complimenti e i bei ricordi: 

Era forte, mamma mia se era forte. Buffon dovette inventarsi tre o quattro parate per fermarlo. Dopo aver ribadito quanto mi stava sull'anima come calciatore, confesso di non averglielo mai nascosto, devo però dargli atto di essere stato molto carino con me quando ci siamo incontrati ai sorteggi per i gironi di Champions. È venuto da me e mi ha chiesto come mi sentissi dopo il ritiro

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.