Premier League Manchester United: cosa si sono detti Mourinho e Pogba?

Continua a far discutere il video che ritrae il manager portoghese e il centrocampista francese discutere durante una seduta di allenamento.

257 condivisioni 0 commenti

Share

Punto di non ritorno. Il rapporto tra José Mourinho e Paul Pogba è ai minimi storici. In casa Manchester United non si parla d'altro, ancor di più da quando lo Speciale One e il francese sono stati ripresi in allenamento durante una discussione. Dalle immagini di Sky Sports si vede il portoghese che saluta freddamente il suo giocatore, poi lo richiama e si rivolge a John Allen, membro dell’ufficio stampa dei Red Devils: "Paul quando ha messo il video su Instagram?", chiede. 

Il riferimento è a quanto successo durante il match di Coppa di Lega perso ai calci di rigore dai Red Devils contro il Derby County di Frank Lampard. Una partita che ha visto Pogba andare in tribuna insieme ad Andreas Pereira e Luke Shaw. Mou ha accusato l'ex Juventus di aver postato un video in cui ride e scherza mentre i suoi compagni di squadra sul campo non se la stavano passando bene. 

Dalle immagini si vede Pogba perplesso che spalanca gli occhi e indica Pereira e Shaw, come a dire al portoghese di chiedere a loro se sia andata davvero così. Questo comunque è solo l'ultimo episodio che vede protagonisti Mourinho e Pogba, a cui è stata anche tolta la fascia di vice capitano. Solo pochi giorni fa un altro momento di tensione, con il centrocampista che dopo il pareggio contro il Wolverhampton dichiarava che la squadra "dovrebbe attaccare di più", un appunto che non è certamente andato giù al tecnico. 

Premier League, rapporti tesi tra Mourinho e Pogba: quando è iniziato tutto?

Come riporta Sky Sports, tutto è iniziato all'inizio della passata stagione, precisamente in occasione del doppio confronto contro il Siviglia valido per gli ottavi di Champions League. Pogba fu sostituito da Mourinho sia all'andata che al ritorno, le sue prestazioni delusero profondamente il manager portoghese che si aspettava di vedere in campo un trascinatore. Ma così non è stato.

La società, nelle vesti del vicepresidente esecutivo Ed Woodward, si è schierata con Mourinho. Questo vuol dire che nei prossimi mesi la cessione di Pogba potrebbe diventare sempre più concreta. Molto difficile che parta a gennaio, più realistico pensare che saluti Manchester in estate. 

Il prezzo fissato per il suo cartellino è 200 milioni di euro, una cifra stratosferica che rappresenta un ostacolo non da poco. A Pogba stanno facendo un pensierino PSG, Barcellona e Juventus, ma se le pretese dello United dovessero rimanere queste il giocatore difficilmente cambierà maglia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.