FIFA 19, online la lista dei 10 migliori specialisti sulle punizioni

La EA Sports ha pubblicato sul proprio sito ufficiale la lista dei giocatori più bravi a colpire su calcio piazzato: 3 di questi militano in Serie A e non mancano altre sorprese. E in Inghilterra protestano.

384 condivisioni 0 commenti

di

Share

FIFA 19 è pronto a uscire nei negozi - la data di rilascio è venerdì 28 settembre - e i videogiocatori di tutto il mondo scaldano i motori in vista della prossima stagione videoludica del simulatore calcistico più venduto e giocato al mondo. Per mantenere alto l'hype, e permettere agli utenti di pianificare per tempo la propria campagna acquisti su FIFA Ultimate Team - modalità online e vero fiore all'occhiello del gioco - EA Sports ha rilasciato sul proprio sito ufficiale numerose classifiche individuali riguardanti le controparti virtuali dei calciatori presenti.

Si tratta naturalmente di classifiche personali e, come quasi tutto quel che riguarda il mondo del calcio, decisamente oggettive e che faranno discutere. Ad esempio dall'Inghilterra sono già arrivati dei post di protesta riguardanti la scelta degli sviluppatori di non inserire nella lista dei 10 migliori tiratori di punizioni di FIFA 19 Kieran Trippier, terzino del Tottenham autore ai Mondiali di Russia di un magistrale calcio piazzato che ha portato l'Inghilterra in vantaggio nella semifinale poi persa 2-1 contro la Croazia.

Trippier è stato valutato appena 80 nella skill specifica dedicata alla precisione sulle punizioni, punteggio decisamente basso rispetto a quello dei primi 10 specialisti sui calci piazzati: tra questi non sono mancati nomi a sorpresa e una piccola vittoria per il calcio italiano, che vede la Serie A presente con ben tre giocatori.

FIFA 19, lista dei 10 migliori specialisti sulle punizioni

In decima posizione sorprende la presenza del giapponese Shunsuke Nakamura, centrocampista 40enne considerato uno dei più forti calciatori mai espressi dal Paese del Sol Levante. Esploso nel Yokohama Marinos, vi è tornato nel 2010 dopo 8 anni spesi in Europa nelle file di Reggina, Celtic Glasgow e Espanyol: dal 2017 gioca nel Jubilo Iwata, dove nonostante l'età avanzata è ancora capace di regalare magie sui calci piazzati, specialità con cui si è fatto conoscere anche nel calcio che conta.

La skill "precisione punizioni" di Nakamura è 88, lo stesso punteggio che la Electronic Arts ha riconosciuto a Paulo Dybala e Memphis Depay, stelle rispettivamente della Juventus e del Lione. Un punto in meno di Marvin Plattenhardt, nome sicuramente meno conosciuto al grande pubblico ma che in effetti è diventato noto per l'alta frequenza con cui segnava su punizione: il terzino tedesco dell'Hertha Berlino (7 presenze in Nazionale) si merita un bell'89 a discapito di una valutazione generale di 78, decisamente bassa.

A quota 90 due nomi decisamente inaspettati: il primo è Dani Parejo, visto recentemente all'opera contro alla Juventus con la maglia del Valencia, in cui milita dal lontano 2011 e di cui è capitano e leader carismatico, il secondo è il centrocampista tascabile del Levante Enis Bardhi, macedone di origine albanese cresciuto calcisticamente in Scandinavia e che si è guadagnato la chiamata dal club della Liga dopo essersi messo in mostra in Ungheria nelle file dell'Ujpest. 

Come nel caso di Plattenhardt, la valutazione totale di Bardhi è appena 78, il che lo rende come il terzino tedesco un giocatore decisamente monodimensionale, tutto il contrario di chi occupa la posizione numero 4: e cioè Miralem Pjanic, che anche in FIFA 19 si conferma uno dei migliori centrocampisti del gioco (Overall 86) e che su punizione può sempre fare male, come del resto hanno imparato gli appassionati del calcio italiano, che dal 2011 lo vede tra i propri protagonisti prima con la maglia della Roma e successivamente con quella della Juventus.

Pjanic vanta una precisione sulle punizioni pari a 92, un punto in meno della coppia che occupa i gradini più bassi del podio: al terzo posto abbiamo Sebastian Giovinco, che in America è diventato un vero e proprio mago sui calci piazzati, al secondo il turco del Milan Hakan Calhanoglu, talento tecnicamente purissimo che però come nelle scorse edizioni del gioco palesa evidenti limiti fisici e atletici.

Il primo posto è di Lionel Messi, il più forte giocatore del gioco insieme a Cristiano Ronaldo ma capace di sopravanzare l'eterno rivale in questa specialità: il suo 94 in precisione punizioni è decisamente superiore al misero 76 che EA Sports ha asseegnato alla stella della Juventus e del Portogallo e contribuirà a rendere l'argentino, come accade ormai da anni in ogni edizione, uno dei giocatori più sognati e inseguiti dai videogiocatori di tutto il mondo, che da venerdì 28 settembre potranno finalmente scendere, virtualmente, in campo.

Miralem Pjanic punizione contro il MilanGetty Images
Maestro sui calci di punizione, Miralem Pjanic ha imparato molto nei suoi anni giovanili al Lione osservando il grande Juninho Pernambucano.

La Top 10 degli specialisti sui calci di punizione

  1. Lionel Messi, Barcellona (94)
  2. Hakan Calhanoglu, Milan (93)
  3. Sebastian Giovinco, Toronto (93)
  4. Miralem Pjanic, Juventus (92)
  5. Enis Bardhi, Levante (90)
  6. Dani Parejo, Valencia (90)
  7. Marvin Plattenhardt, Hertha Berlino (89)
  8. Memphis Depay, Lione (88)
  9. Paulo Dybala, Juventus (88)
  10. Shunsuke Nakamura, Jubilo Iwata (88)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.