Calciomercato, Piatek mania: le big d'Europa sulle sue tracce

Dopo i 10 gol nelle prime 6 gare ufficiali, l'attaccante polacco ha iniziato ad attirare le attenzioni delle grandi squadre.

443 condivisioni 1 commento

di

Share

Mentre tutti cercavano di capire l'esatta pronuncia del suo nome, lui continuava a segnare senza soluzione di continuità. Con la rete realizzata contro il Chievo, Piatek è arrivato a quota 6 gol in Serie A. In sole cinque partite. Un inizio folgorante, tutti i riflettori adesso sono puntati su di lui, che prima dell'inizio del campionato aveva già realizzato quattro gol al Lecce. Una sentenza, con il calciomercato sempre dietro l'angolo.

Primo nella classifica cannonieri della Serie A, nessuno in Europa è andato in doppia cifra come lui in gare ufficiali, fino a questo momento: normale allora che si parli di lui in ottica calciomercato. Piatek conquista le copertine, Ballardini si gode il suo bomber e il suo straordinario momento di forma. Ma le big sono pronte a sferrare l'offensiva per assicurarsi la sorpresa di questo inizio di stagione.

Perché 4 gol contro il Lecce possono anche essere frutto del caso, così come la prima rete in Serie A. Così come la seconda. Ma poi sono arrivate la terza, la quarta, la quinta e la sesta. E allora occhio al pistolero Piatek, perché le sue armi continuano a colpire senza fare distinzioni. E potrebbero diventare le protagoniste delle prossime finestre di calciomercato.

Calciomercato, l'Inter e il Barcellona seguono Piatek

Piatek è arrivato al Genoa in estate per 4 milioni di euro, ma il valore del suo cartellino è decisamente aumentato. E non è ancora finito settembre. Il prezzo dell'attaccante polacco continua a salire, come continua a salire il numero dei suoi gol. Gli stessi che hanno attirato le attenzioni nerazzurre: l'Inter è a caccia di un vice-Icardi all'altezza e avrebbe messo nel mirino proprio il numero 9 del Genoa.

Non solo: anche il Barcellona segue Piatek e la sua crescita, alcuni scout blaugrana monitorano i progressi del classe 1995. Che, da parte sua, continua a fare quello che gli riesce meglio: segnare. Se dovesse continuare così, è probabile che a fine stagione (o già a partire da gennaio) si scateni un'asta tra le grandi d'Europa per il gioiello di Ballardini. L'allenatore rossoblu nel frattempo continua a puntare su di lui, che a sua volta punta le sue pistole contro tutte le difese avversarie. Boom.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.