Serie A, Udinese-Lazio 1-2: gli highlights e le pagelle

Acerbi e Correa trovano la loro prima rete con la maglia biancoceleste, mentre Lulic è troppo impreciso. Nei bianconeri male Mandragora.

Acerbi Getty

58 condivisioni 0 commenti

di

Share

A pochi giorni dalle rispettive convincenti vittorie nella quinta giornata di Serie A, Udinese e Lazio hanno aperto il mercoledì nel turno infrasettimanale di campionato alla Dacia Arena con la formazione di Inzaghi che ha trovato una successo per 2-1 molto importante in vista dal derby contro la Roma di sabato pomeriggio.

Il primo tempo ha regalato davvero poche emozioni, con le due squadre che sembravano più concentrate sul difendere che sull'attaccare. La ripresa invece è stata totalmente diversa, con Strakosha che ha salvato dopo pochi minuti su Lasagna e risultando decisivo per la sua squadra.

La Lazio infatti ha trovato due reti nel giro di 6 minuti con Acerbi e Correa, entrambi alla prima marcatura in Serie A con la maglia biancoceleste, che hanno steso la squadra di Velasquez. A nulla è servito il gol di Nuytinck arrivato con una bellissima rovesciata (deviazione decisiva di Badelj).

Serie A, le pagelle di Udinese-Lazio

Udinese (4-1-4-1): Scuffet 5,5; Stryger-Larsen 5, Ekong 5,5, Nuytinck 6,5, Samir 6; Mandragora 5; Machis 5,5 (67' Pussetto 6), Fofana 5,5, Barak 5,5 (73' Teodorczyk 6), De Paul 6,5; Lasagna 6 (84' Vizeu S.V.).

Lazio (3-5-1-1): Strakosha 6,5; Wallace 6, Acerbi 7, Luiz Felipe 6 (Bastos 5,5); Patric 5,5, Parolo 6, Badelj 6, Luis Alberto 6, Lulic 5 (54' Durmisi 6); Correa 6,5; Caicedo 5,5 (54' Immobile 6).

I migliori

Francesco Acerbi - 7

Il vero insostituibile per Simone Inzaghi, ha giocato con ai suoi lati Wallace e il rientrante Luiz Felipe. Nulla cambia per l'ex difensore del Sassuolo che ha tenuto a bada Lasagna e si è tolto anche la soddisfazione della prima rete in Serie A con la Lazio.

Joaquín Correa - 6,5

Va a strappi per tutta la partita nella sua prima da titolare dietro a Caicedo. Parte bene spegnendosi poi nel finale del primo tempo, il gol del 2-0 però è una meraviglia specialmente il dribbling su Larsen.

I peggiori

Senad Lulic - 5

Inizia la sua partita sbagliando un paio di controlli e portandosi il pallone fuori dal campo. Da lì in poi il capitano biancoceleste indovina pochissime giocate senza rendersi mai pericoloso puntando Larsen. Esce all'inizio della ripresa.

Rolando Mandragora - 5

Il regista nel giro della Nazionale italiana è parso molto in difficoltà sia in fase di costruzione che in quella difensiva. Fofana e Barak si rendono molto più utili per la manovra bianconera, con l'ex juventino che ha spesso rallentato il gioco non permettendo ai suoi di ripartire con velocità.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.