Serie A, pagelle Juventus-Bologna 2-0: che Joya... per gli occhi!

Protagonista assoluto della vittoria è stato Paulo Dybala: gol e giocate da fuoriclasse. In generale però è la prova dei bianconeri ad impressionare. Tra gli ospiti bene ancora Calabresi.

427 condivisioni 0 commenti

di

Share

Juventus dal ritmo impressionante. Una vittoria per 2-0 che premia la squadra di Allegri: sesta consecutiva in campionato, la settima da inizio stagione. Migliore in campo quel Paulo Dybala tanto atteso e tanto bacchettato da Allegri che finalmente risponde sul campo con una prestazione da fuoriclasse vero. Il Bologna non può nulla contro i bianconeri e a differenza di domenica contro la Roma compie un netto passo indietro sul piano del gioco.

Inizio di partita con il Bologna che attacca e la Juve che aspetta e si difende, una situazione che però dura poco meno di 10’. I bianconeri fanno sfogare un po’ gli avversari e poi cominciano ad attaccare e la squadra di Inzaghi, che va in difficoltà. Il gol al 12’ è la logica conseguenza del bel gioco e della supremazia palesata: Bonucci dalla difesa lancia lungo in profondità per premiare il movimento di Dybala. La palla rimbalza sulla schiena di Paz e finisce sui piedi di Matuidi che calcia a botta sicura: Skorupski para ma la palla carambola proprio verso Dybala che al volo in girata fa 1-0. Primo gol in questa Serie A per l’argentino. Solo 4’ più tardi la Juve raddoppia con Matuidi che trova con un po’ di fortuna il gol del 2-0. Il resto della prima frazione è tutta accademia e qualità dei bianconeri. 

Al rientro dagli spogliatoi il leitmotiv della partita non cambia. Dybala è la luce che accende la manovra della Juventus, Cancelo è un treno che arriva sempre puntuale, Barzagli e Bonucci comandano la difesa con un’autorità. Il Bologna non ha la forza e la qualità per arginare la tempesta che gli si abbatte addosso. La squadra di Allegri amministra aspettando il momento giusto per affondare, ma alla fine si accontenta del 2-0 e della sesta vittoria consecutiva in questa Serie A.

Serie A, le pagelle di Juventus-Bologna

Juventus (3-5-2): Perin 6; Barzagli 7, (86' Alex Sandro sv), Bonucci 7, Benatia 6; Cuadrado 6 (76' Bernardeschi 6), Bentancur 6,5, Pjanic 6,5 (64' Emre Can 6,5), Matuidi 7, Cancelo 7; Ronaldo 6, Dybala 7,5.

Bologna (3-4-3): Skorupski 5; Paz 5, Danilo 5, Calabresi 6,5; Mbaye 5, Dzemaili 5, Nagy 5,5, Dijks 5 (86' Orsolini sv); Falcinelli 5 (68' Okwonkwo 6), Destro 5 (68' Santander 5,5), Krejici 5,5.

I migliori

Dybala 7,5

Paulo Dybala, primo gol in questa Serie A contro il BolognaGetty Images

Finalmente la Joya si sblocca, ma oltre al gol è la partita che lascia a bocca aperta. Qualità e quantità. Partita da uomo squadra e leader. Insomma, tutto quello che nelle prime giornate non avevamo visto, lo ha fatto in una partita. Mancava solo lui a questa Juventus. Bentornato.

Cancelo 7

Joao Cancelo, partita strepitosa dell'ex Inter contro il BolognaGetty Images

Schierato un po’ a sorpresa sulla fascia sinistra da Allegri non demerita, anzi. Solita partita di sostanza e dinamismo. È cresciuto tantissimo rispetto alla sua prima stagione in Serie A. Difende e attacca con una facilità disarmante e soprattutto crossa indistintamente sia di sinistro che di destro. Terzino di qualità eccelsa. Talento.

Calabresi 6,5

Calabresi in contrasto con Matuidi. Buona la sua garaGetty Images

Seconda partita complicata in pochi giorni e si fa trovare pronto. Conferma tutto quello che di buono si è detto su di lui dopo la gara contro la Roma di domenica. Giovane, ma con la sicurezza di un veterano. Non è un caso se la Juventus dalla sua parte sfondi raramente. Golden Boy.

I peggiori

Skorupski 5

Skorupski in uscita su Cristiano Ronaldo in Juventus-BolognaGetty Images

Brutta prestazione del portiere ex Roma. Sul primo gol rientra male e tardi in porta. Sul secondo gol sul suo palo doveva e poteva fare molto meglio. Bocciato.

Dzemaili 5

Blerim Dzemaili in un'azione di gioco durante Juventus-BolognaGetty Images

Troppo facile puntare il dito contro la difesa, se il centrocampo non fa filtro. Lui più di tutti dovrebbe essere un faro e una guida, e dare calma e tranquillità durante le folate offensive dei bianconeri. Va in difficoltà e purtroppo non è la prima volta in questa stagione. Appannato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.