Serie A, Inter-Fiorentina: Keita rifiuta la mano di Spalletti

A fine partita il tecnico ha rimproverato l'attaccante che poi non gli ha dato la mano e si è messo a piangere.

Spalletti tende la mano, Keita la rifiuta Twitter

1 condivisione 0 commenti

Share

E due. L'Inter vince la seconda partita di fila in Serie A dopo il successo ottenuto in extremis sul campo della Sampdoria. A San Siro i nerazzurri piegano la Fiorentina 2-1 grazie alle reti di Icardi (su rigore) e D'Ambrosio intervallate dall'esultanza di Chiesa (decisiva la deviazione di Skriniar). 

A fine partita c'è stato spazio per un battibecco tra Spalletto e Keita Balde Diado che aveva fatto il suo ingresso al 68' prendendo il posto di Vecino. Mentre i giocatori si abbracciavano, il tecnico ha rimproverato il nazionale senegalese e poi gli ha teso la mano. 

A quel punto l'ex Lazio lo ha ignorato e, quasi in lacrime, si è fermato in mezzo al campo. A rincuorarlo ci ha pensato D'Ambrosio mentre Spalletti prendeva la via degli spogliatoi e scuoteva la testa. 

Serie A, Spalletti su Keita: "Nessun rimprovero"

Dell'episodio ha parlato anche lo stesso Spalletti a Sky Sport:

A voi piace fare più casino di me perché siete casinisti (dice rivolgendosi ai giornalisti, ndr). In quel momento la squadra non ce la faceva più a portare palla, volevo che Politano e Keita venissero più dentro al campo. Quando si è messo a fare la seconda punta ci ha fatto respirare, poi volevo comunicargli delle cose ma era difficile. Non è un rimprovero, a volte negli spogliatoi capita anche di mordersi tra uomini

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.