Serie A, Piatek bomber vero: eguagliato il record di Shevchenko

Cinque gol in quattro presenze per il polacco, stesso impatto dell'ex Pallone d'Oro del Milan nel lontano 1999. E si accendono già le sirene del calciomercato.

130 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non sarà Lewandowski, ma un po’ gli somiglia. Krzysztof Piatek si è presentato con 5 gol in quattro presenze in Serie A con la maglia del Genoa. L’attaccante che non ti aspetti, a 23 anni, eguaglia un fenomeno del Milan del passato. Solo Andriy Schevchenko aveva fatto registrare gli stessi numeri. Era il 3 ottobre 1999.

Occhio lungo, patron Preziosi. Cinque milioni il costo dell’operazione per strapparlo al Cracovia. Tra le mani si ritrova un gioiello che già ha fatto drizzare le antenne alle big d’Europa. In Polonia, nell’ultima stagione, 38 presenze totali e 21 gol. 

Nessuno in casa Genoa pensava ad un impatto così devastante in Serie A. Invece l’attaccante ha sorpreso tutti, tanto che il record di Sheva è stato eguagliato e può essere anche superato. È lui la vera sorpresa del nostro campionato. 

Serie A, bomber Piatek del GenoaGetty Images
Serie A, Piatek in azione con la maglia del Genoa

Serie A, Piatek bomber come Scheva: che record!

La prima domanda, per i fan del calciomercato, è la seguente: quanto vale oggi Krzysztof Piatek? Quattro presenze in Serie A e cinque gol. L’attaccante dei record, eguagliato quello di un fenomeno del passato come Andriy Schevchenko. Torniamo indietro con la macchina del tempo: 3 ottobre 1999, Sheva sigla una tripletta alla Lazio. Due reti reti nelle prime due giornate, a secco nella terza e nella quarta, tris alla quinta. E guarda il caso, anche Piatek ha segnato il suo quinto gol contro i biancocelesti, che anche all’epoca segnarono 4 gol (risultato finale 4-4).

Paragoni a parte, Shevchenko e Lewandowski su tutti, l’inizio fa ben sperare. Se continua così, il polacco può entrare davvero uno dei migliori attaccanti d’Europa.

Cinico

Contro la Lazio ha avuto un pallone e ha segnato un gol. Il rinvio sbilenco di Acerbi, un pizzico di fortuna sul rimpallo e l'esultanza per rimettere in partita il suo Genoa. Non è servito a molto, perché poi la banda di Inzaghi ha dilagato. Il Genoa lascia Roma con un passivo pesante ma con la certezza di avere in squadra il potenziale capocannoniere del campionato. 

Non vanno dimenticate nemmeno le 4 marcature in Coppa Italia, contro il Lecce. Dunque sono 9 i gol totali in 5 presenze. Il Grifone ha investito su di lui 5 milioni di euro. Si registrano già interessamenti di Inter, Juventus e Barcellona. Va detto però che c’è tutta una stagione davanti, bisogna impegnarsi molto per mantenere certi standard. L’inizio è da favola, la fine la scopriremo solo a maggio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.