Serie A, Genoa: cosa significa l'esultanza di Piatek?

Ad ogni gol il polacco esulta con le braccia incrociate e le dita che mimano delle pistole. Il motivo lo ha spiegato lui stesso in un'intervista.

583 condivisioni 0 commenti

Share

Nove gol in cinque partite tra Serie A e Coppa Italia, un inizio da urlo. Krzysztof Piatek sta trascinando il Genoa in questo inizio di stagione. L'attaccante polacco, arrivato in estate dal KS Cracovia per 5 milioni di euro, è già un punto fermo della squadra di Ballardini che non può più farne a meno. 

L'ultimo gol è arrivato nella sfortunata trasferta sul campo della Lazio, una partita persa 4-1 dove però Piatek è stato come sempre tra i più positivi. E dove il classe 1995 ha avuto modo di mostrare ancora una volta la sua esultanza.

La rete si gonfia, le braccia si incrociano e le dita mimano due pistole fumanti. Ma perché Piatek esulta così? La risposta l'ha data lui stesso in un'intervista concessa a Il Secolo XIX: 

Appena sono arrivato a Genova tutti mi chiamavano 'bomber', ma in polacco 'bomber' ha un significato diverso. Non è un attaccante che segna tanti gol, è uno che spara, un pistolero. Così ho pensato di esultare sparando come un bomber ad ogni gol che farò col Genoa

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.