Mondiali di volley: nella terza fase Italia contro Polonia e Serbia

Evitate le due grandi favorite, Russia e Brasile, l’Iitalia, fra mercoledì e venerdì, dovrà affrontare la Polonia di Kurek e la Serbia di Atanasijevic. Le prime due vanno alle semifinale incrociate.

Zaytsev, uno dei migliori giocatori dei Mondiali, guiderà l’Italia nella terza fase di Torino Getty Images

42 condivisioni 0 commenti

di

Share

I Mondiali di volley entrano nel momento decisivo, con la terza fase, che si svolgerà completamente a Torino e vedrà impegnate le sei squadre più forti del mondo. Come profetizzato da Velasco ad inizio torneo, le sette sorelle non hanno lasciato nessuno scampo ad eventuali outsider. Fra le sette doveva restare fuori una sola nazionale ed è toccato alla Francia, in leggero calo rispetto agli anni precedenti, ma con un opposto giovane, Boyer, su cui poter rifondare.

Le sei squadre sono Italia, Polonia, Brasile, Serbia, USA e Russia e sono state divise in due gironcini da tre squadre, le cui prime due vanno alle semifinali incrociate. Il sorteggio per l'Italia è stato benevolo, se così si può dire quando devi per forza di cosa affrontare le grandi del volley. Abbiamo evitato le due favorite, Brasile e Russia, dovendo giocare con Serbia e Polonia.

La squadra di Blengini ha mostrato in tutte le partite un'ottima forma in tutti i suoi uomini e anche un'attitudine perfetta per chi gioca un campionato mondiale in casa. Da questo momento in poi saranno tutte partite da dentro-fuori, per puntare al titolo.

Terza fase Mondiali di volley: Italia contro la Polonia di Kurek e la Serbia di Atanasijevic

Il sorteggio dei gironi della terza fase di questi fantastici Mondiali che diventeranno da questo momento in poi solo italiani, anzi solo torinesi, non è stato cattivo. Abbiamo evitato il Brasile di Bruno e Wallace, campione olimpico in carica, gli USA, squadra fino a questo punto migliore di tutto il lotto, e la Russia, quella forse con gli atleti migliori, campione europea e di Nations League in carica.

Dobbiamo affrontare la Polonia, campione del mondo in carica, che ha giocato un ottimo volley fino ad oggi, mettendo in luce il giovane schiacciatore Szalpuk, in scia dei grandi vecchi, ancora molto performanti, come Bartosz Kurek, due anni alla Lube, il centrale Piotr Nowakowski e l'altro schiacciatore Michal Kubiak, anche lui con un passato italiano a Padova. La Polonia è una squadra feroce, dura, con schiacciatori che sanno abbinare forza atletica a sagacia tattica. Sarà difficile superarli.

Il secondo match sarà contro la Serbia, forse la squadra che conosciamo meglio di tutte. L'allenatore è Nikola Grbic, quasi italiano per tutti gli anni che ha giocato e allenato nel nostro paese, fra i titolari poi ci sono Atanasijevic, da tanti anni a Perugia, Petric, anche per lui tanti anni in Italia fra Perugia e Modena, Kovacevic, visto a Modena, Verona e da quest'anno a Trento, Podrascanin, centrale campione d'Europa con Perugia, che non sarà in coppia con l'altro centrale serbo dela Sir Safety, Stankovic, ma con il nuovo centrale di Trento, Lisinac. Sarà una sfida fra due squadre che si conoscono alla perfezione.

L'altro girone è davvero di ferro. Partite come Russia-Brasile oppure USA-Brasile sono tranquillamente finali anticipate e aver evitare tutte e tre queste corazzate è stata di sicuro una grande opportunità. Adesso serve solo vincere, senza fare calcoli. Da mercoledì si ricomincia, avvicinandosi all’atto finale.

Calendario terza fase dell'Italia ai Mondiali e dove vedere le partite in tv e streaming

  • 26 settembre, ore 21.15 - Italia-Seria in diretta TV su Rai 2 e in diretta streaming su Rai Play
  • 28 settembre, ore 21.15 - Italia-Polonia in diretta TV su Rai 2 e in diretta streaming su Rai Play

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.