Dai gol in Premier League al ring: ex Norwich passa al pro wrestling

L'ex attaccante Grant Holt ha debuttato ufficialmente nella World Association of Wrestling, vincendo tra l'altro la Royal Rumble nell'evento September to Remember.

Grant Holt, dalla Premier League al wrestling Getty Images

60 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dal calcio ad alti livelli al wrestling professionistico, un percorso che forse può funzionare. Tim Wiese ci aveva provato, ma poi, di fronte alla richiesta della WWE di trasferimento negli Stati Uniti, aveva preferito abbandonare il suo sogno di diventare un wrestler a tutti gli effetti. L'ex portiere tedesco non se l'era sentita di cambiare vita in modo così radicale, limitandosi solo all'apparizione in alcuni house show della compagnia statunitense andati in scena in Germania.

Adesso però ci troviamo di fronte a un nuovo tentativo. E sembra che in questo caso la determinazione del protagonista sia ben più salda e orientata ad andare più lontano possibile.

Parliamo di Grant Holt, ex centravanti inglese che ha disputato tre stagioni in Premier League con le maglie del Norwich City e Aston Villa. Il suo nome è legato in particolar modo però a The Canaries, trascinati a suon di gol dalla League One alla prima divisione, dove ha confermato il suo fiuto sotto porta, realizzando 23 gol in due campionati nel massimo livello del calcio inglese. Un attaccante possente alto 185 cm, che nel corso della sua carriera calcistica non ha mai nascosto di avere un'altra passione, quella appunto per il wrestling.

Dalla Premier League al wrestling, Grant Holt ci prova

E così, quando Grent Holt ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo la scorsa estate a 37 anni (dopo l'ultima stagione giocata in quinta serie inglese con la maglia del Barrow), non ci ha pensato su due volte e, insieme al lavoro di allenatore nell'Academy del Norwich City, ha iniziato parallelamente ad allenarsi per diventare un wrestler professionista.

Ecco, il 22 settembre è già riuscito a realizzare il suo sogno, con un ingresso a sorpresa nel corso dell'evento September to Remember organizzato dalla World Association of Wrestling, la federazione inglese con sede a Norwich di proprietà della famiglia di Paige, attuale general manager di SmackDown, in WWE.

L'ex attaccante di Premier League ha fatto il suo ingresso a sorpresa nel corso della Crusher Manson Memorial 40-Man Royal Rumble in programma nel corso della serata, riuscendo addirittura a restare per ultimo sul ring (dopo aver eliminato il greco Kosta.K) e vincere così l'incontro. Il suo passaggio dal calcio al wrestling professionistico è così avvenuto con una vittoria e, secondo i rumors d'oltremanica, nel suo futuro potrebbe esserci addirittura un approdo in WWE. Wiese non è riuscito a portare il suo sogno fino in fondo. Chissà che non possa riuscirci Holt.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.