Argentina, Superclasico al River Plate: 2-0 al Boca Juniors

Nella sesta giornata della Superliga Argentina il River di Gallardo espugna la Bombonera, aggiundicandosi il Superclasico. Splendide le reti di Gonzalo Martinez e Scocco.

113 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ora fermi tutti, è tempo di Superclàsico. È tempo quindi di Boca Juniors contro River Plate, che alla Bombonera si affrontano per la sesta giornata della Superliga argentina. Definita da tanti appassionati di calcio come la partita più bella del mondo, c'è qualcosa di profondamente religioso in questo incontro, che dal 1913 regala sempre emozioni e spettacolo.

Una rivalità profonda e difficile da spiegare, in quanto da sempre si tratta di qualcosa di più che di una semplice partita di calcio. È uno scontro tra filosofie, è la parte nobile di Buenos Aires (Los Millonarios del River) contro quella operaia degli Xeneizes (che significa genovesi, visto che degli emigrati liguri fondarono il club). E con questo fanno 247 le sfide tra le due squadre.

Una volta in campo però, il River di Gallardo si impone abbastanza nettamente trovando un gol per tempo e ammutolendo la Bombonera. Allo splendido sinistro al volo di Gonzalo Martinez segue un altro gol fantastico di Scocco, che permettono ai Millionarios di agganciare a quota 10 in classifica proprio gli storici rivali. 

Martinez sblocca Boca Juniors v River Plate

La prima grande occaisone è per il Boca Juniors, che sfiora il vantaggio al sesto minuto con un destro da fuori potentissimo di Benedetto, che trova la respinta sicura di Armani, bravo ad alzare in angolo. Ma dall'altra parte Gonzalo Martinez punisce portando avanti il River Plate con un gol semplicemente magnifico. Dopo una carambola in area, il trequartista argentino calcia al volo con il mancino freddando Rossi e trovando forse il gol della vita. 

Pochi minuti dopo, però, il numero 10 dei Millionarios è costretto ad uscire per un infortunio alla coscia, lasciando posto in campo all'ex Pescara Juan Quintero. Il Boca cresce con il passare dei minuti, e alla mezz'ora Pavòn salta tutta la difesa avversaria servendo in mezzo per Benedetto, che però non riesce ad inquadrare la porta.

Nella ripresa ancora River 

Dopo un minuto del secondo tempo il Superclàsico si infiamma definitivamente, con due episodi molto dubbi nell'area di rigore del River. Prima Benedetto viene steso in area, scatenando le proteste, mentre pochi secondi più tardi un tiro di Tevez viene deviato con il braccio da Pinola. In entrambi i casi, però, l'arbitro Mauro Vigliano non fischia nulla facendo surriscaldare il clima alla Bombonera. 

Sempre Boca che spinge, desideroso di trovare al più presto il gol del pareggio. Benedetto prova a firmare un gol in mezza rovesciata, ma il suo tentativo finisce ampiamente sul fondo. Occasione anche per Cardona, che su punizione manda alto per questione di centimetri. 

La beffa però è dietro l'angolo, perché la squadra di Marcelo Gallardo ha un cuore infinito. Proprio quando sembrava essere maggiormente in difficoltà, i Millionarios vanno addirittura sul 2-0 con il neo entrato Scocco, che con il destro al volo fa un grandissimo gol, ma soprattutto pesantissimo. Nel finale insistono i padroni di casa, ma prima la traversa e poi un super Armani negano quantomeno il gol della bandiera agli Xeneizes.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.