Serie A, il sindaco Raggi sullo stadio della Roma: "Si va avanti"

Mentre il primo cittadino romano annuncia novità a breve sull'iter per la costruzione del nuovo impianto, James Pallotta continua la ricerca di nuovi soci.

34 condivisioni 0 commenti

di

Share

Già il 13 giugno scorso, con il blitz da parte dei Carabinieri che aveva portato all'arresto di 9 persone (con il costruttore e proprietario dell'area di Tor di Valle, Parnasi, fulcro dell'indagine) e alla conseguente interruzione del progetto per il nuovo stadio della Roma in Serie A, il sindaco della Capitale, Virginia Raggi, non aveva chiuso definitivamente le porte alla realizzazione del nuovo impianto.

Ovviamente il suo discorso era valido solo nel caso in cui ci fossero stati i presupposti: "Chi ha sbagliato pagherà, noi siamo dalla parte della legalità. Aspettiamo di leggere le carte, al momento non esprimiamo alcun giudizio. Se è tutto regolare, spero che progetto stadio possa andare avanti".

Ora, a distanza di oltre tre mesi, con le procedure ovviamente stoppate da quell'inchiesta che è stata poi battezzata "Rinascimento", il primo cittadino romano è tornato a parlare di quel progetto, che avrebbe dovuto portare il club giallorosso a giocare le sue partite di Serie A e in Europa nell'impianto che sarebbe stato costruito nella zona di Tor di Valle.

Serie A, novità sul nuovo stadio della Roma

Per la Roma si tratta di notizie positive, perché secondo quello che filtra dalle indagini della Procura, la società non sarebbe coinvolta negli illeciti e quindi, una volta terminata la fase "due diligence", si potrà di nuovo procedere con la richiesta delle autorizzazioni, come spiegato in una nota all'Ansa da Virginia Raggi:

L'esito delle "due diligence", che non è ancora terminata, è fondamentale: altrimenti che cosa l'abbiamo fatto a fare? Però a breve dovremmo avere gli esiti e quindi, in base a quelli, ci si muoverà di conseguenza. Si procede.

Se questo fosse confermato, la Roma potrebbe quindi riprendere l'iter già avviato per poter iniziare la costruzione del nuovo stadio, che - secondo quelli che erano i programmi iniziali prima dello scoppio dello scandalo - avrebbe debuttato nel campionato di Serie A 2020/21.

Praticamente impossibile che la data di conclusione dei lavori possa restare tale, ma il solo fatto di non dover ricominciare tutto da capo è una splendida notizia per il club giallorosso. Intanto il proprietario James Pallotta - come riportato da La Gazzetta dello Sport - è anche alla ricerca di nuovi soci, che possano affiancarlo sia nella costruzione dello stadio, sia del "business park".

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.