Liga, il Real Madrid va(r) con Asensio: Espanyol battuto di misura

La squadra di Lopetegui soffre e ringrazia la tecnologia: inizialmente il gol dell'attaccante spagnolo era stato annullato, ma l'arbitro è stato richiamato dal Var.

Marco Asensio Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Real Madrid vince ancora. Secondo successo in tre giorni: dopo aver battuto la Roma nella partita d'esordio in Champions League, Lopetegui ritrova i tre punti anche in Liga. E lo fa grazie al gol di Asensio, schierato al posto di Bale nella formazione titolare.

Non una bella partita quella disputata dai Blancos, che hanno superato i rivali dell'Espanyol con un gol nel primo tempo convalidato tramite Var. Manca ancora brillantezza nelle gambe del Real, che si affida esclusivamente alle giocate dei singoli. Solita partita di livello di Modric, con Isco chiamato a fare da collante con l'attacco.

Ma nella ripresa i campioni d'Europa in carica hanno rischiato di subire il pareggio. Iglesias a metà del secondo tempo ha colpito la traversa a Courtois battuto, colpa dell'ennesimo errore in fase difensiva di un distratto Sergio Ramos. Il Real Madrid si deve accontentare dei tre punti che, almeno per il momento, gli consentono di balzare in vetta alla Liga.

Liga, Real Madrid - Espanyol: la cronaca del match

Dopo il pareggio con l'Athletic Bilbao, il Real Madrid vuole tornare alla vittoria nel match casalingo contro l'Espanyol per cercare di tenere il passo del Barcellona, che domani giocherà in casa contro il Girona. L'approccio alla partita non è dei migliori però: Lopetegui tiene in panchina Marcelo e Bale, al loro posto Nacho e Asensio. Mentre a destra tocca a Odriozola prendere il posto di Carvajal.

La prima occasione per i padroni di casa arriva proprio da quella parte: Benzema innesca Odriozola, sul pallone arriva Isco a rimorchio, ma il piattone finisce di poco largo alla sinistra del palo difeso da Diego Lopez. La risposta dell'Espanyol è nel contropiede di Hernan Perez, che invece di servire il compagno si mette in proprio e prova la conclusione di sinistro. Courtois non si fa sorprendere e respinge centralmente.

Quando il primo tempo sembra dover andare in archivio sul risultato di parità, arriva la fiammata del Real Madrid: Modric ci prova da fuori, tiro deviato due volte e pallone che finisce sui piedi di Asensio, sinistro a incrociare che finisce all'angolino. Si alza la bandierina del primo assistente di Mateu Lahoz, ma la posizione dell'attaccante spagnolo richiede l'assistenza del VAR. Comunicazione arrivata tramite auricolare e gol convalidato al Real Madrid, che va all'intervallo in vantaggio.

L'Espanyol 'rischia' di pareggiare nella ripresa

Le squadre tornano sul campo con il risultato di 1-0 in favore del Real Madrid, per il momento a decidere è il gol di Asensio, accordato dopo il silent check dell'arbitro. I ragazzi di Lopetegui vorrebbero chiudere la faccenda già a inizio ripresa. Modric tenta di sorprendere Diego Lopez sul primo palo, ma il riflesso dell'ex portiere del Milan è da applausi. Solo angolo.

I padroni di casa ci provano senza troppa convinzione. E alla distanza l'Espanyol riesce a mettere fuori la testa: a provarci è Iglesias, che ruba palla al lezioso Sergio Ramos e calcia verso la porta di Courtois. Solo la traversa nega il gol al centravanti della squadra catalana.

L'occasione più ghiotta per il Real Madrid capita sulla testa del suo capitano: Ramos costruisce e finalizza l'azione offensiva, altra super parata di Diego Lopez. Lopetegui manca dentro anche Llorente al posto di Isco. I cambi però non sortiscono alcun effetto. I Blancos vincono la quarta partite su cinque in questa Liga e salgono a quota 13 in vetta alla classifica, aspettando il Barcellona di Messi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.