Serie A, Spalletti su Sampdoria-Inter: "La Champions ci ha rafforzati"

Il tecnico dei nerazzurri parla alla vigilia della sfida di Marassi: "Il Tottenham ci ha resi più sereni. Vincere a Genova varrebbe tanto".

190 condivisioni 0 commenti

di

Share

La vittoria in Champions League contro il Tottenham potrebbe essere stata la vera svolta della stagione dell'Inter. Il brutto inizio in campionato aveva creato un clima molto negativo in casa nerazzurra, con la squadra che si approcciava al debutto europeo con solamente 4 punti raccolti nelle prime 4 giornate di Serie A.

Ma l'incredibile rimonta casalinga con gli Spurs arrivata grazie alle reti di Icardi e Vecino (che si dimostra l'uomo della Champions League) ha ridato entusiasmo a tutto l'ambiente che ora non vede l'ora di risollevarsi anche all'interno dei confini nazionali.

Lo sa bene Luciano Spalletti, che però è anche consapevole della difficoltà del prossimo impegno della sua Inter: domani ad aspettare i nerazzurri ci sarà la Sampdoria che poche settimane fa a Marassi ha regolato il Napoli con un netto 3-0. L'ex allenatore della Roma vuole che i suoi comincino a risalire anche in Serie A.

Serie A, Spalletti prima di Sampdoria-Inter: "Vincere a Genova varrebbe tanto"

Il tecnico ha parlato nella conferenza stampa tenuta alla vigilia di Sampdoria-Inter, anticipo serale del sabato della quinta giornata di Serie A, e ha messo in chiaro cosa i nerazzurri devono portarsi dietro dalla vittoria di Champions.

Vincere partite come quelle di martedì ci rafforza, la squadra ha avuto carattere e personalità di recuperare lo svantaggio. È questo che voglio vedere dai miei giocatori, battere la Samp avrebbe un grande significato.

L'inizio di campionato è stato complicato ma spesso l'allenatore si è preso la responsabilità dello scarso rendimento di questa prima parte di stagione. Spalletti però si sente ottimista per il proseguo di annata.

Io ho un ruolo importante ma vedendo le prestazioni non sono preoccupato. Non so come abbiamo recuperato dalla partita di Champions ma siamo più sereni. Icardi? Dobbiamo metterlo in condizione di rendere al meglio.

Durante la conferenza l'allenatore non ha voluto commentare le dichiarazioni di Totti su di lui ("Leggerò il libro e poi eventualmente risponderò") e ha sarcasticamente detto la sua sulla polemica legata al commento Sky di Adani e Trevisani.

La loro telecronaca è stata una mancanza di rispetto, specie verso i giornalisti che tifavano Tottenham. A parte gli scherzi, sono stati spettacolari.

In ultimo sono arrivate alcune dichiarazioni sulla possibile formazione di domani sera contro la Sampdoria e sul possibile utilizzo di Joao Mario che in settimana ha dichiarato di voler tornare protagonista in nerazzurro.

Perisic ha gestito poco la palla martedì ma non ha fatto male anche se l'ho sostituito. Valuterò domani. Joao Mario? Se trova equilibrio è un calciatore importante.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.