Serie A, l'ex mental coach di Bonucci: "Cristiano Ronaldo può infortunarsi"

Alberto Ferrarini mette in guarda il portoghese: "Le sue lacrime non sono un bel segnale, la rabbia può portare infortuni".

634 condivisioni 0 commenti

Share

Non ha fatto in tempo a godersi la doppietta rifilata al Sassuolo che ha subito perso il sorriso. Cristiano Ronaldo non è certamente di buon umore dopo l'espulsione rimediata all'esordio in Champions League con la maglia della Juventus. La partita vinta 2-0 dai bianconeri a Mestalla è stata un incubo per lui, al 29' ha lasciato i suoi in 10 uomini dopo una scaramuccia con Murillo che gli è costata un assurdo cartellino rosso. 

Proprio di questo episodio e delle lacrime del portoghese ha parlato Alberto Ferrarini, ex mental coach di Leonardo Bonucci, intervenuto durante la trasmissione "Tutti convocati" in onda su Radio 24:

Quando parliamo di Cristiano Ronaldo parliamo del migliore. I giocatori della Juventus hanno accettato di buon grado il suo arrivo, ma credo che lui al momento nutra tante, troppe aspettative su se stesso. Dovrebbe trasformare la rabbia in qualcosa di positivo. Il suo pianto non è un bel segnale, la troppa rabbia potrebbe portare infortuni. Lui ha un ego esagerato e si vede che non è tranquillo

Sugli obietti della Juventus: 

La Juventus punta alla Champions League, è il suo grande obiettivo e i giocatori hanno reagito alla grande proprio per questo motivo. Il migliore al mondo secondo me resta Lionel Messi ma nella mia squadra ideale vorrei avere sempre Cristiano Ronaldo, la sua stoffa da leader si respira

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.