Calcio a 5, futuro Italia: i possibili sostituti di Menichelli

Il contratto dell'attuale commissario tecnico scade il 31 dicembre: la FIGC gli propone un biennale, ma lui rifiuta. Musti e Bellarte i candidati, ma occhio ai nomi a sorpresa.

Con Menichelli, l'Italia ha conquistato l'Europeo del 2014 Getty Images

9 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dici 31 dicembre e pensi ovviamente al Capodanno (a proposito, che si fa a Capodanno?). Ma per pensare all’ultimo giorno dell’anno c’è ancora tempo, anche se - tenetevi pronti - mancano tre mesi a Natale. Insomma, è dietro l’angolo. O no?

Come lo è effettivamente il futuro dell’Italia di calcio a 5, reduce da tre fallimenti consecutivi tra Europei e Mondiale, che l’hanno fatta scivolare al 7° posto del ranking Uefa. Già, l’attuale commissario tecnico Roberto Menichelli ha il contratto in scadenza proprio il 31 dicembre e con molta probabilità non proseguirà il suo percorso iniziato il 4 marzo 2009. 

Esattamente, ad oggi, sono 3487 i giorni sulla panchina della Nazionale, nei quali Menichelli ha ottenuto risultati prestigiosi, come la vittoria di Euro 2014 (a cui si aggiungono due medaglie di bronzo nel 2012), e italianizzato in parte una squadra che, prima di lui, parlava troppo portoghese. 

Calcio a 5, quale futuro per Menichelli? 

Il tecnico è ora al lavoro per preparare la doppia amichevole contro il Belgio di martedì e mercoledì, il primo impegno stagionale per gli Azzurri. Intanto, la FIGC gli ha proposto un rinnovo biennale, ma per il momento non se ne parla

“Ho molto apprezzato la proposta e ringrazio la Federazione per la fiducia che mi ha dimostrato, ma ho preferito rispettare la scadenza naturale del contratto. Al termine di questo ciclo di amichevoli ci aggiorneremo per capire come impostare la gestione tecnica del futsal Azzurro”.

I possibili allenatori dell’Italia di calcio a 5

Molto dipenderà anche dalle prossime elezioni federali del 22 ottobre e dal possibile rimodellamento del Club Italia, l’organismo della FIGC che coordina la gestione di tutte le squadre nazionali, compresa quella di calcio a 5. 

Due sono i nomi più caldi e di cui si è parlato in maniera più insistente in questo periodo. Curiosità? Entrambi sono stati talent di Fox Sports in occasione degli Europei. 

  • Alessio Musti

Alessio Musti ha un ruolo in Divisione come responsabile tecnicoPaola Libralato

Da giocatore ha vinto tre scudetti e sei Coppe Italia. Da allenatore, invece, ha guidato Genzano, Rieti e Luparense. Classe ’74, romano, dal 2016 è responsabile tecnico della Divisione Calcio a cinque, con la quale ha promosso il progetto Futsal in Soccer e portato lo sport col pallone a rimbalzo controllato in 10 settori giovanili di calcio (su tutti il Milan). Inoltre, è commentatore tecnico e opinionista delle gare trasmesse in tv. 

  • Max Bellarte

Bellarte ha allenato anche in BelgioDivisione Calcio a cinque

È soprannominato “Il Filosofo” e non ha mai giocato a calcio a 5. Praticava il basket, fin quando un brutto incidente non lo costrinse a smettere. Nato a Ruvo di Puglia nel ’77, ha guidato l’Acqua&Sapone (campione d’Italia in carica) dal 2011 al 2016, conquistando una Coppa Italia e una Supercoppa. Ha allenato anche in Belgio, dove ha centrato il triplete, mentre nella passata stagione ha portato - a sorpresa - il Rieti in semifinale scudetto. È un esteta di questo sport e un fautore del modulo 4-0

  • Mister X

Né Bellarte né Musti: e se fosse Mister X?Google

Sfogliando la margherita c’è ovviamente anche lui. Un nome nuovo, che non è mai uscito in questi giorni. Tutto è possibile, non resta che attendere: le elezioni della FIGC o il 31 dicembre. Ma non c’è tempo da perdere, perché l’Italfutsal non può più aspettare

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.