Serie A, pagelle Sampdoria-Fiorentina: Caprari e Simeone decisivi

A Marassi le due squadre si concedono un tempo per parte e alla fine non vanno oltre l'1-1. Migliori in campo l'attaccante viola e l'ex Pescara.

28 condivisioni 1 commento

di

Share

Il recupero della prima giornata di Serie A finisce 1-1. Sampdoria e Fiorentina non si fanno male e si regalano un tempo per parte. Nel primo è la squadra di Pioli ad avere la meglio: Chiesa, Pjaca e Simeone si trovano a meraviglia e la Samp fatica a prendere le misure. Nel secondo i blucerchiati approfittano del calo fisico degli avversari e di un Caprari in stato di grazia e riescono a pareggiarla. Alla fine è stato giusto così.

La gara parte subito su ritmi alti. Le due squadre non si risparmiano, ma tanti errori tecnici penalizzano lo spettacolo. La Fiorentina però è quella un po' più precisa e infatti al 13' la sblocca. Biraghi dalla sinistra mette in mezzo un cross perfetto e preciso che taglia in due la difesa blucerchiata e finisce sulla testa di Simeone che prende il tempo ad Andersen. Primo gol in questa Serie A per il Cholito. La Samp prova la reazione, ma è sempre imprecisa. Il tridente delle meraviglie di Pioli si cerca e si trova rendendosi spesso pericoloso, ma davanti trova un Audero formato Uomo Ragno. Al 32' la Samp perde palla a centrocampo: Gerson va per Chiesa sulla destra, il numero 25 crossa al centro per l'accorrente Pjaca che tenta di prendere in controtempo Audero che però resta fermo e non si fa spiazzare compiendo una grande parata. Ottimi i riflessi dell'ex Venezia. Prima della fine della prima frazione si fanno vedere anche i blucerchiati con una punizione di Caprari che si stampa sulla traversa.

La Fiorentina scende meno convinta in campo nella ripresa e la Sampdoria prende il controllo del match. La partita sale di livello, i giocatori di Giampaolo mettono in luce la loro tecnica e qualità e al 60' riescono a sbloccarla. Barreto vede Caprari tutto solo al limite dell'area: apertura tesa che taglia il campo, la palla arriva all'ex Pescara che mette giù con una semplicità disarmante, serie di finte e poi destro a giro che batte Dragowski. Pareggio. La Fiorentina prova a trovare la soluzione giusta con Chiesa, ma sembra stanca e i cambi di Pioli non aiutano. Giampaolo invece trova frizzantezza e nuovo ardore con Praet. Nessun però ha più il passo giusto e la soluzione vincente.

Serie A, pagelle Sampdoria-Fiorentina

Sampdoria (4-3-1-2): Audero 6,5, Sala 5,5, Tonelli 5,5, Andersen 5, Murru 6; Barreto 6,5, Ekdal 6, Linetty 5,5 (54' Praet 6,5); Caprari 7 (69' Ramirez 6); Quagliarella 6 (82' Kownacki sv), Defrel 5,5. 

Fiorentina (4-3-3): Dragowski 6; Milenkovic 6, Pezzella 6, Vitor Hugo 5,5, Biraghi 6,5; Gerson 6 (70' Benassi 6), Veretout 5,5, Edmilson 6, Chiesa 6,5 (82' Sottil sv), Simeone 6,5, Pjaca 6,5 (61' Mirallas 6).

I migliori

Caprari 7

Una magia di Caprari permette alla Samp di recuperare la Fiorentina: 1-1 a MarassiGetty Images

Il migliore in campo per distacco. Nel primo tempo è sempre al centro della manovra e svaria su tutto il fronte offensivo. Spesso subisce falli perché se scappa è imprendibile, chiude la prima frazione colpendo la traversa su calcio di punizione. Mezza magia. Nel secondo tempo sale in cattedra e si carica la squadra sulle spalle e alla fine trova il gol del pareggio: questa volta la magia è completa. Decisivo.

Simeone 6,5

Simeone, il suo gol ha portato in vantaggio la Fiorentina contro la SampdoriaGetty Images

Secondo gol in questa Serie A per il Cholito. Un colpo di testa perfetto che sorprende Andersen. Un primo tempo giocato da numero nove moderno: sponde, falli procurati e tanto dinamismo. Per un po' non ha fatto capire molto a Tonelli e Andersen, nella ripresa però è calato come la sua squadra. Peccato.

Il peggiore

Andersen 5

Andersen in un contrasto con Simeone durante Sampdoria-FiorentinaGetty Images

Il difensore ex Twente ha faticato per tutta la partita, anche nel secondo tempo quando la spinta dei viola è diminuita. Ad inizio gara per poco un suo pasticcio non costa caro alla Samp, poi sul gol di Simeone sbaglia perdendoselo in marcatura e facendosi anticipare da dietro. Una partita tutt'altro che buona. Rimandato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.