Champions League, le pagelle di Valencia-Juventus: Pjanic cecchino, incubo Ronaldo

Il bosniaco calcia due rigori perfetti e regala i primi tre punti ai bianconeri. Ronaldo beffato ed espulso, bene Chiellini, Cancelo e Szczęsny.

354 condivisioni 0 commenti

di

Share

La Juventus combatte e vince al debutto in Champions League. Valencia battuto 2-0 con una doppietta di Pjanic su rigore. I bianconeri giocano un'ora di partita in dieci: espulso Cristiano Ronaldo per un "falletto" di reazione su Murillo. Eccessiva la decisione dell'arbitro, suggerita dal giudice di linea Fritz. Nel finale Parejo sbaglia il terzo rigore del match.

Dalle lacrime di CR7 dopo il rosso rimediato ai due penalty che fanno comunque sorridere Massimiliano Allegri. Una partita dura, vinta con lo spirito. Bene Chiellini in difesa, così come Cancelo che si procura il primo rigore.

Inizia bene la Champions League della Juventus. Al Mestalla dopo l'espulsione di CR7 si poteva mettere male. Invece i bianconeri trovano due gol. Il Valencia ci ha provato solo nel finale ma non è bastato per impensierire Szczęsny: ottima la prestazione anche del portiere polacco. La ciliegina sulla torta è il rigore parato nel finale.

Champions League, pagelle di Valencia-JuventusGetty Images
Champions League, pagelle di Valencia-Juventus: Alex Sandro in azione

Champions League, le pagelle di Valencia-Juventus

Valencia (4-4-2) - Neto 6.5; Vezo 5 (Dal 57’ Cheryshev 6), Gabriel Paulista 5.5, Murillo 5.5, Gaya 5; Soler 6, Parejo 4, Wass 5, Guedes 4.5 (Dal 72’ Santi Mina 5), Rodrigo 5.5, Batshuayi 5 (Dal 71’ Gameiro 6). All. Marcelino.

Juventus (4-3-3) - Szczęsny 7; Cancelo 7, Bonucci 6.5, Chiellini 7, Alex Sandro 6; Khedira 6 (Dal 34’ Emre Can 6), Pjanic 7.5 (Dal 77’ Douglas Costa sv; Dall'89' Rugani 5), Matuidi 6; Bernardeschi 6.5, Ronaldo 5, Mandzukic 6.5. All. Allegri.

I migliori

Pjanic 7.5

Calma glaciale: due rigori nella bolgia del Mestalla, due gol. Quando il bosniaco apre l’interno piede non ce n’è per nessuno. Neto indovina l’angolo, ma quei palloni così angolati e forti non li prendi mai. A centrocampo è il solito architetto.

Chiellini 7

Di testa le prende tutte, comanda la difesa e respinge gli attacchi di Rodrigo e compagni. Un leader. Quando i bianconeri vanno in difficoltà spazza e non ci pensa più. Pragmatico, come sempre.

Cancelo 7

Spinge e difende, è il terzino perfetto. Nel primo tempo si fa parare un sinistro da Neto, poi viene steso da Parejo nell’azione del primo rigore bianconero. Ha corsa e grinta: le caratteristiche che vuole Allegri.

I peggiori 

Parejo 4

Dovrebbe illuminare il gioco del Valencia, non ci riesce mai. Commette un fallo ingenuo con un’entrata alla Karate-kid procurando il primo rigore della Juventus. Da uno come lui ci si aspetta sempre tanto. A tempo quasi scaduto sbaglia pure un rigore: non è la sua serata.

Guedes 4.5

Fuori dal gioco per 70’, Marcelino lo toglie nell’ultima parte della partita: è vero che dalle sue zone non arrivano palloni, ma il portoghese non fa nulla per entrare in gara. Cancelo dalla sua parte vince tutti i duelli.

Cristiano Ronaldo 5

L’espulsione è immeritata, con la VAR il portoghese sarebbe stato solo ammonito e sarebbe quindi rimasto in campo. Però fa un errore, cade nel tranello del Mestalla: fischiato ad ogni pallone, arruffa i capelli di Murillo. Nessuna violenza, ma viene punito. Lascia il rettangolo di gioco in lacrime: gli fanno onore, ci teneva al suo debutto in Champions League con la maglia della Juventus.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.