Champions League, le pagelle di Real Madrid-Roma. Show Blancos e 3-0

Al Bernabeu la partita dura un tempo, fino a quando Isco la sblocca su punizione. Nel secondo tempo il Real Madrid domina e passa ancora con Bale e Mariano nel finale. Delusione giallorossa.

Il Real Madrid festeggia il gol di Mariano contro la Roma Getty Images

218 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo aver sfiorato addirittura la finale nella scorsa stagione, la Roma torna a disputare la Champions League e lo fa contro il Real Madrid che da tre anni è padrone della competizione. I campioni in carica hanno perso il tecnico Zidane e la stella, Cristiano Ronaldo, ma restano una squadra di straordinario spessore spinta peraltro da uno stadio rumoroso e carico di entusiasmo.

I giallorossi, fin qui poco brillanti in campionato, vengono schierati da mister Di Francesco con un 4-3-3 in cui spicca la novità Zaniolo, che come il compagno di reparto De Rossi 17 anni fa esordisce in Champions League prima di aver calcato i campi della Serie A. L'avvio di gara degli spagnoli è impressionante: centrocampisti e attaccanti si scambiano continuamente di posizione e mettono in difficoltà la difesa giallorossa, soprattutto sul versante sinistro coperto da Fazio e Kolarov.

Dopo appena 3 minuti Bale, imbeccato da Kroos, controlla e si trova solo davanti a Olsen ma calcia al volo e sfiora soltanto la rete, poco dopo il portiere giallorosso è bravo a non farsi beffare da Isco. Il danese, arrivato in estate dal Copenhagen per sostituire Alisson ceduto al Liverpool, è il migliore in campo in una Roma che sembra sbandare ma regge fino a poco prima dell'intervallo, quando Isco su calcio di punizione disegna una parabola straordinaria: la palla si insacca inesorabile in rete, il Real è in vantaggio.

Isco dopo il gol alla RomaGetty Images
Francisco Román Alarcón Suárez, detto Isco, al Real Madrid dal 2013: è lui a sbloccare la gara su punizione.

Champions League, le pagelle di Real Madrid-Roma

Nel secondo tempo la Roma sembra scendere in campo decisamente più convinta e si fa vedere dalle parti di Navas grazie al guizzante Under: è però soltanto un fuoco di paglia, i giallorossi sembrano poco coesi e poco convinti, e minuto dopo minuto consegnano le chiavi della gara a un Real Madrid che per dominare non sembra nemmeno doversi impegnare troppo. Arriva così il 2-0 firmato da Bale, che pochi minuti prima aveva sprecato due occasioni e che invece servito da una spettacolare apertura di Modric non perdona di sinistro e fa secco Olsen.

Da quel momento la gara non ha praticamente più storia: i padroni di casa controllano il gioco, Di Francesco tenta di mescolare le carte inserendo Perotti e Schick ma ottiene soltanto un paio di conclusioni sventate da Navas, che mostra di meritare la fiducia di Lopetegui che lo ha preferito a Courtois, e un brutto errore proprio di Schick, che spreca un tiro da buona posizione. Nel finale il fiato viene meno, le squadre si allungano e il differente spessore tecnico e caratteriale diventa ancora più evidente: il Real Madrid sembra voler strafare e pecca un po' di presunzione, ma nel finale il neo-entrato Mariano colpisce con uno splendido destro che non dà scampo a Olsen.

Finisce così, 3-0, una partita che è durata un tempo: la Roma correrà per la qualificazione con Viktoria Plzen e CSKA Mosca (che pareggiano 2-2) ma da chi ha sfiorato la finale nell'ultima Champions League era lecito attendersi qualcosa di più.

REAL MADRID (4-3-3): Navas 6,5; Carvajal 6,5, Sergio Ramos 6,5, Varane 7, Marcelo 6,5; Kroos 7, Casemiro 6,5, Modric 7,5 (85' Ceballos SV); Bale 7 (72' Mariano 7), Benzema 6,5 (61' Asensio 6,5), Isco 7,5. All. Lopetegui 7

ROMA (4-3-3): Olsen 7; Florenzi 5,5, Manolas 5,5, Fazio 5, Kolarov 5,5; Zaniolo 5,5 (54' Pellegrini), De Rossi 6,5, Nzonzi 5,5 (69' Schick 5,5); Under 7, Dzeko 5, El Shaarawy 5 (62' Perotti 5). All. Di Francesco 5,5

Real MadridGetty Images

I migliori

Isco 7,5

Ha il merito di sbloccare una partita che il Real Madrid domina senza però riuscire a segnare. Vero è che fino al suo splendido calcio di punizione sullo scadere del primo tempo la Roma sembra sempre più in difficoltà, ma lo è altrettanto il fatto che senza il suo gol le cose si sarebbero potute complicare per i padroni di casa, insolitamente imprecisi in attacco.

IscoGetty Images

Modric 7,5

L'assist con cui serve a Bale il gol del 2-0 che di fatto chiude la gara è una meraviglia, uno di quei colpi a cui il croato ci ha abituato e che lo hanno reso negli ultimi anni il migliore al mondo nel suo ruolo. A centrocampo la sfida tra le due squadre è incredibilmente impari, i Blancos dominano e il merito oltre a Modric è anche di Kroos e Casemiro: il croato, tuttavia, spicca per lo splendido lancio con cui, praticamente, archivia la gara.

ModricGetty Images

Olsen 7,5

In tanti avevano storto il naso di fronte all'arrivo di questo portiere danese al posto di Alisson, e le prime uscite in campionato in effetti avevano fatto credere che il buon Monchi avesse preso un granchio: nella disastrosa serata del Bernabeu, però, è il migliore in campo dei suoi e sfodera una serie di parate che limitano il passivo ad appena 3 gol. 

OlsenGetty Images

I peggiori

Fazio 5

Sembra distratto oppure clamorosamente fuori forma, in difficoltà costante nel tentare di stare dietro agli avversari che sciamano dalle sue parti con tecnica e rapidità. Si perde subito Bale, e potrebbe essere un errore fatale, e sembra riprendersi un po' soltanto nel finale, quando ormai non serve più.

FazioGetty Images

Zaniolo 5,5

Voto ingeneroso, forse, com'è ingeneroso però farlo esordire nel calcio che conta al Bernabeu, contro questo Real Madrid e soprattutto con questa Roma, squadra poco compatta e che non gli dona sicurezza. Il giovane ex-Inter ha sicuramente qualità interessanti, ma deve poterle mostrare in contesti più abbordabili, almeno all'inizio: l'aiuto di De Rossi non basta, viene costantemente sovrastato e spesso sembra in affanno.

ZanioloGetty Images

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.