Serie A, Di Francesco e il caso Douglas Costa: "Mio figlio da vittima a colpevole"

Nella conferenza stampa di presentazione di Real Madrid-Roma, il tecnico dei giallorossi difende il figlio a spada tratta: "Indignato per quello che è stato detto".

395 condivisioni 0 commenti

Share

La sua Roma è attesa da un debutto di fuoco in Champions League, al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid. Ma Eusebio Di Francesco non può non parlare anche del figlio Federico e dell'episodio che lo ha visto protagonista insieme a Douglas Costa. 

Il brasiliano ha sputato in faccia all'attaccante del Sassuolo e per questo gesto si è preso 4 giornate di squalifica. Su Instagram però il giocatore bianconero ha cercato di difendersi scrivendo che è stato pesantemente provocato a parole. 

Dopo la difesa di Federico Di Francesco ("Sono profondamente turbato dalle illazioni e dalle invenzioni apparse su alcuni media nazionali. Tutto questo è offensivo e denigratorio, chiedo e pretendo rispetto"), arrivano anche le parole del padre Eusebio: 

Sono veramente deluso e indignato per quello che è stato scritto e detto sulle presunte parole che mio figlio avrebbe pronunciato. Lui è l'unico che si è preso uno sputo e non ha ricevuto nemmeno delle scuse, assurdo. In questo momento è molto giù di morale, è praticamente diventato il colpevole. Questi sono i social, qualcuno ha pure augurato la morte a me e a mio figlio

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.