Champions League, Inter-Tottenham: le probabili formazioni

Spalletti e Pochettino sono costretti a cambiare per invertire una tendenza negativa che le due squadre si portano dietro. L'Inter dovrebbe varare la difesa a 3, mentre gli Spurs si affidano a Harry Kane.

272 condivisioni 1 commento

di

Share

L’Inter torna dopo ben sei anni nella competizione europea più importante, la Champions League, con l’attesa di un intero popolo che pochi anni fa ha visto vincere tutto il possibile dalla squadra allenata da Mourinho. Sarà un banco di prova molto interessante per la squadra, ma anche per l’allenatore e la società nel suo complesso. La Champions League può e deve far crescere l’intero ambiente nerazzurro, creando i presupposti per anni futuri in cui stabilità e alto livello vanno di pari passo.

Il girone che doveva affrontare l’inter, da quarta fascia nei sorteggi, era prevedibilmente difficile, e tale è sotto diversi punti di vista. Il Barcellona ha ancora Rakitic, Messi, Suarez e forze nuove ma già di spessore come Umtiti e Dembele. In più c’è Vidal, sogno nerazzurro per buona parte dell’estate. Se il Barcellona fa paura, il Tottenham non è da meno. La bella Inghilterra di Southgate prendeva spunti e uomini dalla squadra di Pochettino, che spesso cade in momenti importanti della stagione, ma ha una continuità di rendimento invidiabile da molti anni. Come terza squadra del lotto, il PSV di Hirving Lozano non è una gran pesca.

La prima partita contro il Tottenham, a San Siro, alle 19:00, secondo la divisione in due fasce d’orario che la Champions League ha adottato, prendendo spunto dall’Europa League, è già uno spareggio e allo stesso tempo un banco di prova tremendo per la squadra di Spalletti. Dopo la sconfitta con il Parma, il tecnico interista potrebbe cambiare qualcosa, come c’è qualcosa da rivedere anche negli uomini che Pochettino schiererà in campo.

Spalletti e Pochettino cambiano per la prima in Champions League: probabili formazioni dell’incontro

Dopo una partenza di campionato molto lenta e la sconfitta di sabato contro il Parma, Spalletti deve varare la difesa a tre, che molti aspettano per poter vedere all’opera insieme Skriniar, Miranda e De Vrij. In mancanza di Vrsaljko infortunato e con Asmoah ancora fuori forma, schierare i tre centrali è la scelta migliore per proteggersi al meglio.

Con i tre dietro, Asamoah potrebbe andare largo in fascia, avendo meno responsabilità difensiva, mentre dall’altra parte dovrebbe giocare Candreva. Al centro si gioca la partita. Schermare il gioco sempre sotto controllo di Dembele, Eriksen e Lucas Moura, che dovrebbe sostituire Dele Alli nel ruolo, perché il calciatore della nazionale inglese è infortunato, è necessario per non perdere subito la bussola. Davanti un’Icardi alla sua prima in Champions League deve subito superare l’emozione dell’esordiente.

Dopo due sconfitte, Pochettino in Champions League deve anch’egli cambiare il suo Tottenham, ma i suoi piani sono stati bloccati dagli infortuni di due indispensabili, come Alderweireld e Trippier. Persi i due, dovrebbe ripresentare la difesa a quattro con Aurier a destra e Sanchez al centro e per schermare una difesa mai collaudata, davanti ad essa dovrebbero schierarsi in due, Dier e Dembele. Come mezzala, in assenza del fortissimo Alli, l’esperimento Winks provato contro il Liverpool non dovrebbe essere ripetuto, per rimettere in campo Son, al ritorno dopo i Giochi Asiatici, o addirittura Lamela.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Miranda; Candreva, Vecino, Brozovic, Asamoah; Nainggolan; Perisic; Icardi

Tottenham (4-2-3-1): Vorm; Aurier, D.Sánchez, Vertonghen, Davies; Dier, Dembélé; Lucas Moura, Eriksen, Son; Kane

Dove vedere Inter-Tottenham in TV e streaming

Il match tra Inter e Tottenham è in programma domani alle 19.00 e sarà trasmesso in Tv da Sky Sport, sui canali Sky Sport 1 e Sky Sport 252. Il match è disponibile in streaming anche su SkyGo e NowTV per tutti gli abbonati al servizio.

1x2: le quote dei bookmakers

Nonostante sia l’esordio per quasi tutti i calciatori interisti in Champions League, i bookmakers danno favoriti i nerazzurri con il segno 1 che va da 2,55 a 2,65. Il segno X, invece, è stabile da 3,25 a 3,30 mentre il 2 vale da 2,70 a 2,85. Non si crede in un pareggio fra due squadre che stanno andando molto male in campionato. Interessante puntare su una doppia chance, con l’1/X che vale da 1,43 a 1,46 e l’X/2 che si mantiene tra 1,48 e 1,52. L’Over 2,5 è quotato fra 1,95 e 2,00, mentre il Goal vale tra 1,75 a 1,77 mentre il No Goal vale in media 1,95. Il risultato più esatto potrebbe essere l’1-1 (da 5,75 a 6,00).

I precedenti tra le due squadre in Champions League

Il precedente da ricordare fra le due squadre è quello della Champions League 2010-11, fase a gironi, in cui l’Inter in vantaggio per 4-0 vide una rimonta dei londinesi quasi completarsi grazie ad uno scatenato Bale, che portò gli Spurs sul 4-3.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.