UFC, Joanna: "Sarei felice di combattere contro la Shevchenko"

Joanna Jedrzejczyk lancia il guanto di sfida a Valentina Shevchenko. Privata del titolo flyweight UFC l'ex campionessa Nicco Montaño, la polacca cerca di rientrare in grande stile dal periodo di pausa.

UFC, Joanna in gabbia MMA Junkie

3 condivisioni 0 commenti

di

Share

A inizio settembre, l'ex campionessa dei pesi mosca UFC Nicco Montaño avrebbe dovuto difendere il suo titolo dall'assalto dell'ex sfidante al titolo dei pesi gallo Valentina Shevchenko a UFC 228. Ma a seguito di un  problema ai reni dovuto probabilmente alle conseguenze del taglio del peso, il team medico ha preferito far ricoverare Montaño e il presidente Dana White ha privato l'ormai ex campionessa della sua cintura.

Una decisione controversa, che non è stata presa bene da Nicco. L'ex campionessa dei pesi paglia Joanna Jedrzejczyk si è trovata d'accordo invece con la decisione dei vertici UFC. La polacca ha confermato le sue dichiarazioni durante un incontro coi media a UFC Mosca, sottolineando la "mancanza di professionalità" di Montaño. Ma l'ex campionessa non si è limitata ed ha sfruttato l'occasione per lanciare una sfida.

Joanna ha dichiarato la propria intenzione di combattere contro Valentina Shevchenko. Le due, nel corso delle loro carriere nella muay thai, si sono affrontate per ben tre volte ed il risultato ha sempre sorriso all'ex contendente al titolo dei pesi gallo. La Shevchenko ha battuto la sua avversaria per ben tre volte, ma Joanna sa che sono passati 10 anni e, nonostante la discrepanza fisica fra le due, è convinta di potersi rifare nell'ottagono. Qui sotto, Jim Edwards di MMA Nytt con un tweet sull'argomento.

UFC, Joanna sfida la Shevchenko

È stato giusto - ha detto Joanna a proposito della decisione di UFC di privare Montaño del titolo - ciò che ha fatto UFC. Per me è una vergogna quando noi fighter non riusciamo a centrare il peso. C'è bisogno di veri campioni, dediti, in UFC. È la miglior promotion al mondo, non abbiamo bisogno di str*nzate del genere. È stata una decisione dura, credo che Nicco non sia contenta, ma devi prendere questo lavoro molto seriamente ed essere al 100%. I tagli del peso non sono mai gradevoli, ma sono parte del nostro lavoro e non ce ne possiamo lamentare.

L'atteggiamento aziendalista della polacca è stato più volte criticato sia da osservatori che da fighter, ma Joanna non sembra curarsene. Joanna poi ha dichiarato di voler combattere ancora una volta contro Valentina Shevchenko, in quella che sarebbe la loro prima nelle MMA.

Non c'è nulla di organizzato. Ovviamente ho ricevuto delle offerte, vedremo. Sarei felice di affrontare Valentina Shevchenko, voglio sempre combattere contro i combattenti migliori e credo che lei sia una delle migliori al mondo. Più volte campionessa di muay thai, con grande successo nelle MMA, vedremo cosa accadrà. 

UFC sta ancora cercando un main event per l'evento di novembre al Madison Square Garden di New York, ma a quanto pare la fighter polacca ha anche altri progetti oltre al suo futuro nell'ottagono e vorrebbe avere il tempo necessario per prepararsi al meglio contro la fighter che l'ha già battuta tre volte nella muay thai.

È successo - ha concluso Joanna - dieci anni fa! Siamo combattenti diverse. Non ci scontreremmo in un ring, ma in un ottagono, è questo il punto. È una cosa differente. Siamo persone diverse, atlete diverse, combattenti diverse. Non ho nulla di cui preoccuparmi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.