Serie A, Inter con poche idee: ma dove è finito Borja Valero?

Lo spagnolo, voluto da Spalletti e titolare nella passata stagione, ad oggi non è ancora sceso in campo: potrebbe essere l'uomo della svolta a centrocampo. Chance in Champions League?

537 condivisioni 0 commenti

di

Share

È iniziato male il cammino dell’Inter in Serie A: quattro punti in quattro giornate, la peggior partenza dei nerazzurri dalla stagione 2011/12 che portò all’esonero di Gasperini. La squadra di Spalletti stenta a decollare: forma fisica non ottimale, Icardi poco ispirato, una difesa che deve ancora essere registrata e poche idee. Ecco perché i tifosi invocano a gran voce Borja Valero.

L’ex Fiorentina, regista dalle geometrie precise, ad oggi non è mai sceso in campo. E pensare che era stato un nome espressamente richiesto un anno fa dal tecnico toscano, che già lo aveva cercato quando sedeva sulla panchina della Roma. Nella passata stagione 37 presenze totali e due gol. Ora è dato per disperso.

Zero possibilità in Serie A, forse Borja potrà trovare spazio in Champions League. Lo spagnolo spera in una chance in Coppa, vuole tornare protagonista. A 33 anni sente di avere ancora tanto da dare al calcio. E proprio lui potrebbe essere il rimedio al "non gioco" dell’Inter.

Serie A, Borja Valero dell'Inter nella passata stagioneGetty Images
Serie A, Borja Valero dell'Inter in azione contro il Napoli

Serie A, Inter a corto di idee: serve Borja Valero

Borja Valero è stato forse il primo nome richiesto esplicitamente da Luciano Spalletti come neo tecnico dell’Inter. Un giocatore di qualità da mettere in mezzo al campo, eccezionale con i piedi, grande visione di gioco. Lo spagnolo aveva mostrato già tutto il suo repertorio nei 5 anni alla Fiorentina. Dal 2012, anno del suo sbarco in Serie A, non ha mai smesso di giocare a grandi livelli. Poi qualcosa in casa nerazzurra è cambiata. Spalletti crede nella rinascita di Gagliardini. E soprattutto disegna una mediana a due con Vecino e Brozovic. Borja Valero, all’improvviso, diventa un’alternativa di lusso. Tanto che in estate finisce sulla lista dei partenti, con il solo Villarreal interessato ma mai deciso ad affondare il colpo.

Titolare?

Valero è sparito dai radar. Potrebbe tornarci però in vista della sfida di Champions League contro il Tottenham. Gagliardini è fuori dalla lista UEFA per le limitazioni imposte dal Fair Play Finanziario. Vecino è sicuro di un posto da titolare, Brozovic no dopo la brutta partita contro il Parma. Così Borja spera, è in condizione, vuole essere della partita. Aspetta che Spalletti gli riconsegni le chiavi del centrocampo.

L’allenatore per ora lo ha sempre visto come un elemento in più sulla trequarti. Ma il gioco manca in mediana, qualche passo più indietro. Lui di idee ne ha per far girare la squadra. Serve il cervello, la mente, il regista. Luka Modric non è arrivato, ora i tifosi hanno smaltito il sogno croato e invocano il nome dello spagnolo per dare una scossa. Borja Valero, prima desiderato, poi disperso. Tottenham, Sampdoria e Fiorentina. Tre partite per scoprire la vera Inter.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.