Roma, Di Francesco: "In Champions League serve un'altra difesa"

I giallorossi esordiranno in casa dei campioni d'Europa del Real Madrid, La difesa romanista non convince e il tecnico è preoccupato.

Di Francesco Getty Images

115 condivisioni 0 commenti

di

Share

Tanti, tantissimi fischi, arrivati dopo un grande sospiro di sollievo. La Roma non sa più difendersi e i tifosi fanno sapere di non gradire. Il 2-2 di ieri contro il Chievo non lascia soddisfatto il pubblico, che a fine partita ha rivolto cori polemici al presidente Pallotta, né Di Francesco, che ha ammesso di avere qualche preoccupazione.

In casa la Roma non vince dallo scorso 28 aprile (curiosamente proprio contro il Chievo). Un mal d'Olimpico che già nella passata stagione si era palesato: nella Serie A 2017-18, infatti, i giallorossi hanno perso ben 6 volte nel proprio stadio, peggior risultato degli ultimi 70 anni. Eppure in trasferta i risultati arrivavano, esattamente come in Champions League.

Anzi, specie nella massima competizione europea la Roma è riuscita a regalare grandi gioie ai propri tifosi: i giallorossi hanno infatti travolto il Chelsea e il Barcellona, battendo anche lo Shakhtar. In questo inizio di stagione invece la squadra di Di Francesco è in difficoltà perenne e troppo spesso dura solo un tempo.

I giocatori del Chievo esultano dopo il 2-2Getty Images
I giocatori del Chievo esultano dopo il 2-2

Champions League, Di Francesco ammette: “Alla Roma serve una difesa diversa”

Se fatica così tanto in Serie A, la Roma non può che andare in difficoltà anche in Champions League, specie mercoledì, quando affronterà il Real Madrid campione in carica (da 3 anni) al Bernabeu. Per questo Di Francesco mette in guardia i suoi giocatori. La difesa è troppo ballerina e così non può andar bene:

Prendiamo gol con troppa facilità. Sembravamo in controllo ma non siamo stati bravi a gestire il risultato. A Madrid questo non può succedere, dobbiamo ripartire da una grande fase difensiva.

Dzeko si dispera dopo un gol sbagliatoGetty Images
Dzeko si dispera dopo un gol sbagliato

La Roma ieri a fine primo tempo era infatti in vantaggio per 2-0. Subito il gol di Birsa (non segnava in trasferta dal 20 agosto 2017 contro l'Udinese), la squadra è però andata in confusione. Secondo Di Francesco i risultati negativi rischiano di togliere certezze alla squadra, anche in vista della Champions League. La condizione fisica non può che migliorare, ma si deve trovare la quadratura del cerchio prima che le certezze vengano minate. Anche perché ieri la Roma non ha perso solo grazie alla parata Olsen su Giaccherini all'ultimo minuto di recupero: lì i tifosi della Roma hanno tirato un sospiro di sollievo. Prima di fischiare squadra e società.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.