Calciomercato Juventus: chi è Fagioli, il talento che piace ad Allegri

Alla scoperta del baby fantasista del vivaio bianconero che tanto piace a Max Allegri: presto il calciomercato vedrà il suo nome protagonista.

700 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il calciomercato Juventus non si basa solo su nomi di prestigio. Nicolò Fagioli, nato il 12 febbraio 2001 a Piacenza, è cresciuto nelle fila delle Giovanili del Piacenza dove ha iniziato a farsi calere ancor prima di aver compiuto i 10 anni di età. Dopo una parentesi di quattro anni nelle Giovanili della Cremonese viene notato dagli attenti osservatori della Juventus che nel 2015 lo arruolano per rinvigorire il vivaio, ma ben presto si scopre di avere tra le mani un’autentica pepita d’oro dal destro vellutato e con il fiuto del gol. Trequartista puro, in caso di necessità sa rivestire bene il ruolo di regista basso, capace di giocate da fenomeno e amalgamandosi armoniosamente con il gruppo senza mai sfociare in individualismi inconcludenti.

Nella scorsa stagione si è diviso tra la formazione Primavera e l’Under 17 bianconera, con la quale ha messo a segno 12 gol e un assist in 22 presenze. Il cambio modulo ha limitato le sue presenze in Primavera, ma ha comunque mostrato di potersela già giocare con i più grandi. Ha saputo eccellere anche con la maglia della Nazionale Under 17 nel corso dell’Europeo in Olanda con cui è arrivato in finale. Ma la vera consacrazione è arrivata questa estate quando Massimiliano Allegri lo ha convocato in ritiro con la Juventus per la tournèe americana, un sogno che diventa realtà, accolto con poche e semplici parole sul suo profilo Instagram: "Felice e emozionato per questa nuova esperienza, inizia il ritiro in prima squadra". Quattro presenze in quattro gare, tre vittorie contro Bayern Monaco, Benfica e MLS All Stars (gol su rigore), una sconfitta contro il Real Madrid.

Baby fantasista dal tocco felpato sui calci piazzati, freddo e preciso negli assist, cinico e e col fiuto del gol all'interno dell'area, sa destreggiarsi con classe negli spazi stretti ed essere veloce e fulminante nell'uno contro uno. Nicolò Fagioli vanta già una matura visione di gioco, sa riconoscere i movimenti offensivi degli avversari e con la palla al piede sa dettare la regia per controbattere ed essere pungente in accelerazione. Data l'età manca ancora di continuità e deve migliorarsi nel gioco aereo, oltre che rafforzarsi fisicamente, ma se all'età di 17 anni ha conquistato la simpatia di mister Allegri, abituato a lavorare con campioni di calibro internazionale, non sarà certo un caso. E il calciomercato Juventus già sembra sfregarsi le mani.

Calciomercato Juventus: Nicolò Fagioli alla corte di Allegri

I suoi punti di riferimento sono Alex Del Piero e Paulo Dibala, ma sono in molti a vederlo come erede di Claudio Marchisio. Una vita da bianconero sin dalla tenera età, una passione ereditata dal padre e dal nonno paterno. Ma il suo DNA è gia improntato di azzurro: dopo una prima chiamata estiva con la Nazionale U19 agli inizia di settembre è arrivato il richiamo pur essendo un 2001, dunque un anno in anticipo rispetto a quanto previsto dalla categoria. Nella seconda gara amichevole contro il Portogallo per Nicolò Fagioli è arrivata anche una rete che ha regalato il 3-1 finale ai nostri, procurandosi e realizzando un rigore a pochi minuti dal termine. Il suo nome è da giorni sulla bocca di tutti dopo le belle parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia dell'incontro contro il Sassuolo.

Noi abbiamo un ragazzo, che è un 2001, e adesso ve lo dico: vederlo giocare a calcio è un piacere. Si chiama Nicolò Fagioli, è un piacere perché conosce il gioco. È bello vederlo giocare. Questi ragazzi non tutti gli anni escono fuori. Dobbiamo guardare alle cose semplici del calcio: come si passa la palla, come ci si smarca, i tempi di gioco ecc. Un passaggio fatto bene vuol dire un'azione da gol. Uno fatto male vuol dire un tempo di gioco in meno e più tempo per gli avversari per risistemarsi... Quello che mi interessa è che i ragazzi ritrovino entusiasmo a giocare a calcio. Fagioli è un ottimo esempio, ma ce ne sono troppo pochi.

Guadagnarsi un posto in prima squadra fra tanti fuoriclasse non sarà facile per il giovane piacentino, ma i sogni più belli richiedono dedizione e lavoro per essere realizzati. Di certo saprà smuovere il capitolo calciomercato JuventusQuest'anno avrà un posto da titolarissimo nella Primavera della Juventus e nel primo match stagionale contro la Sampdoria è stato tra i protagonisti nella vittoria. Francesco Baldini, tecnico della Juventus Primavera, ha chiarito la situazione di Nicolò Fagioli.

In questo momento è una gestione della società. Ha fatto una cosa importantissima ovvero il ritiro con la prima squadra questa estate. Sta continuando ad allenarsi in prima squadra ed ha già fatto una partita in Under 23. Fagioli è un talento e come tale la società avrà massima concentrazione sulla sua gestione.

View this post on Instagram

Under 19⚽️ domani 🇮🇹•🇵🇹

A post shared by NICOLÓ FAGIOLI (@nicolofagioli) on

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.