Liga, il Real Madrid si ferma al San Mames: pari con l'Athletic Bilbao

Primo passo falso delle Merengues guidate da Lopetegui: i prossimi rivali della Roma in Champions League fermati sull'1-1 dalla squadra di Eduardo Berizzo.

Liga, l'esultanza dei giocatori dell'Athletic Bilbao dopo il gol al Real Madrid Getty Images

162 condivisioni 0 commenti

di

Share

Al San Mames arriva il primo stop del Real Madrid di Julen Lopetegui, che deve fermarsi sull'1-1 dopo le tre vittorie consecutive nelle prime tre gare di Liga. A sorridere al termine della gara è l'Athletic Bilbao di Eduardo Berizzo, che si conferma imbattuto in questo campionato con due pareggi e una vittoria.

Non è piacevole, insomma, il ritorno a casa per il tecnico basco dei prossimi avversari della Roma in Champions League, fermati dalle grandi parate di Unai Simon e dalla giornata storta di Karim Benzema, mai in partita.

Con il fischio d'inizio si capisce subito che sia il Real Madrid a fare la partita, affidandosi ai suoi tre uomini offensivi (Asensio, Benzema e Bale), liberi di svariare su tutto il fronte d'attacco. i padroni di casa aspettano nella propria metà campo per ripartire in contropiede e spesso riescono anche a impensierire la difesa (un po' sbadata) guidata da Sergio Ramos.

Liga, Real Madrid-Athletic Bilbao

Il primo vero squillo della gara quarta gara stagionale in Liga del Real Madrid arriva alla mezzora e porta la firma di Asensio, con un gran sinistro a giro sul secondo palo che trova i guanti di Unai Simon.

Non trascorrono nemmeno 120 secondi che l'Athletic Bilbao colpisce, con un'azione stile rugby che porta al gol di Iker Muniain.

Trascorrono altri 4 minuti e arriva anche il 2-0 di Raul Garcia sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma la rete viene giustamente annullata per fuorigioco. Modric tenta di agguantare il pareggio con un sinistro velenoso al 38', ma il portiere dei baschi dice ancora di no e le squadra vanno al riposo per l'intervallo sul risultato di 1-0 per i padroni di casa.

Isco risponde al gol di Muniain

Nel secondo tempo ci si aspetta un Real Madrid all'arrembaggio per poter recuperare, ma la realtà è che a fare la partita nei primi minuti è l'Athletic Bilbao. Con il passare dei minuti la squadra di Eduardo Berizzo arretra il suo baricentro e comincia a usare le maniere forti con le Merengues.

Il Real Madrid batte un colpo al 60' con un calcio di punizione di Bale non trattenuto da Simon, che è bravo successivamente sulla ribattuta da due passi di Sergio Ramos. Lopetegui subito dopo manda in campo Isco al posto di Modric e il trequartista spagnolo ripaga la mossa dopo pochi secondi, mettendo dentro di testa l'1-1 su un cross delizioso di Bale.

Al 68' episodio dubbio in area di rigore del Real Madrid, con un tocco di mano di Casemiro reputato però involontario da arbitro (e pure dal Var): sul capovolgimento di fronte Simon ancora protagonista su Asensio lanciato a rete. I Blancos premono sull'acceleratore, al 75' tocca a Vazquez prendere il posto di Bale, ma il suo impatto non è fortunato come quello di Isco. Lopetegui torna a casa con il primo pareggio in Liga da allenatore delle Merengues: il Barcellona ora è a +2 e mercoledì al Bernabeu arriva la Roma.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.