Formula 1, super pole di Hamilton. Vettel 3° a Singapore

Lewis Hamilton firma una super pole a Singapore e prenota il Mondiale. Sebastian Vettel solo 3°, dovrà fare i conti anche con Verstappen.

Lewis Hamilton a Singapore Getty Images

79 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sotto le luci artificiali prendono il via le qualifiche del GP di Singapore di Formula 1 sul circuito cittadino di Marina Bay, dove per conquistare la pole position bisogna girare a fil' di rasoio con i muretti di protezione. Nel Q1 Lewis Hamilton va un po' lungo nel suo giro veloce e rischia grosso con gomme Ultrasoft concludendo 14°, rischiando l'esclusione per soli due decimi. Daniel Ricciardo, il più veloce nella prima sessione di prove libere, firma un buon 1'38"153 grazie ad una certa supremazia nel secondo e terzo settore del tracciato. Alle sue spalle le Ferrari di Sebastian Vettel a 65 millesimi e Kimi Raikkonen a 381 millesimi. Esclusi Stoffel Vandoorne, Brendon Hartley, Kevin Magnussen, Sergej Sirotkin e Lance Stroll.

Nel Q2 Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen scendono in pista con la Ultrasoft, ma Lewis Hamilton monta le Hypersoft e firma un super crono di 1'37"344 costringendo le Rosse a tornare ai box in fretta e furia e montare le gomme con banda rosa, con cui domani scenderanno tutti in griglia di partenza, preannunciando un primo pit stop anticipato. Fiato sospeso nel box Ferrari, il titolo mondiale può essere deciso anche da un minimo errore nelle qualifiche. Il finlandese esce senza traffico e stampa 1'34"194 portandosi al comando, Vettel sale in quinta posizione dopo aver perso decimi preziosi nel traffico riscontrato nelle ultime curve, con la Haas che ha fatto un po' da tappo. Fuori dalla Q3 Charles Leclerc, Carlos Sainz, Fernando Alonso, Pierre Gasly e Marcus Ericsson.

Negli ultimi 15 minuti sale il cuore in gola ai tifosi del team di Maranello, perché su un tracciato dove è difficile sorpassare la prima fila può valere tanto. Kimi Raikkonen ferma il cronometro 1'37"403, ma Lewis Hamilton si riscopre di un altro pianeta e firma un incredibile 1'36"015 che vale la pole position provvisoria con un super giro. Sebastian Vettel chiede un giro senza traffico nell'ultimo tentativo, mentre le Red Bull si riservano i colpi finali. Il tedesco della Ferrari non si migliora e partirà dalla terza posizione preceduto anche da Max Verstappen. 4° Valtteri Bottas davanti a Kimi Raikkonen e Daniel Ricciardo.

Formula 1: delusione Ferrari, Hamilton un alieno

Lewis Hamilton fa un giro stratosferico e domani potrà mettere un importante sigillo sul Mondiale di Formula 1 in caso di vittoria.

È stata una prestazione tosta, un giro magico, non so da dove sia uscito, voglio ringraziare il team che in fabbrica sta lavorando tantissimo per fornirci questa macchina. In un giro solo ho azzeccato tutto, nel giro dopo ho cercato di spingere di più però ho esagerato, è fantastico vedere tanta bella gente, è una pista bellissima, ho il cuore in gola. Onestamente non credevo che ci sia stato un momento in cui abbia trovato il minimo problema, credo sia uno dei migliori giri che io possa ricordare. A voi è piaciuto?

Secondo posto per Max Verstappen che ancora non riesce a conquistare la sua prima pole position, ma dopo le difficoltà nelle libere l'olandese è soddisfatto e punterà su una buona partenza per puntare alla vittoria.

È la sensazione di una vittoria, perché con i problemi di motore nelle prove non avevo mai un giro scorrevole, il secondo posto è fantastico, vuol dire che ho una macchina incredibile. Dobbiamo fare una partenza pulita, dopo di che tutto sarà possibile. Dobbiamo risolvere il problema del motore, in ogni caso sono contento della vettura

Regna grande delusione nel box Ferrari e nel cuore di Sebastian Vettel che, per colmare il gap di 30 punti in classifica, dovrà sguainare una prova da mitologia nella gara di domani. Il titolo iridato di Formula 1 rischia di svanire in caso di errore a Marina Bay.

Qualifiche non ideali, volevamo sicuramente la pole e non ci siamo riusciti. Per noi sono state delle qualifiche un po' confuse, alla fine ci mancava troppo tempo e non potevamo fare meglio del terzo posto. Quando devi gareggiare nel giro di lancio ti trovi tante macchine davanti, ma non ti puoi lamentare, ho fatto due giri e nessuno dei due è stato sufficiente. Non è il risultato che volevamo oggi e non ho fatto il giro che volevo. Sarà un po' difficile partire da dietro ma abbiamo una buona macchina

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.