Calciomercato, Neymar al PSG: un dipendente del Barcellona intasca 6,6 milioni

La società catalana ha versato 6,6 milioni di euro nelle tasche di André Cury, dipendente del club che aveva un accordo legato al trasferimento del brasiliano in Ligue 1.

962 condivisioni 0 commenti

Share

Un trasferimento da record che continua a far discutere. Il 3 agosto 2017 Neymar ha lasciato il Barcellona ed è approdato al PSG che per averlo ha pagato la clausola di risoluzione del valore di 222 milioni di euro. I blaugrana però non hanno solo fatto cassa con questa cessione da record, hanno dovuto anche sborsare dei soldi. 

Esattamente 6,6 milioni di euro che - riporta SER Catalunya - sono stati versati a un dipendente del club, tale André Cury. Che non è solo un impiegato della società catalana ma anche amico e uomo di fiducia del padre di Neymar.  

Al momento dell'arrivo dell'ex Santos in blaugrana, infatti, il padre del brasiliano inserì una clausola particolare nel contratto secondo cui il 3% della cifra ricavata da una futura vendita sarebbe andato ad André Cury. Così è stato, nonostante il tentativo del Barça di non pagare la cifra pattuita perché, a parer loro, Neymar avrebbe lasciato il club controvoglia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.