L'Italbasket asfalta la Polonia e vede i Mondiali

Grazie alle bombe di Della Valle e alla solidità di tutto il gruppo, gli azzurri regolano la Polonia e avvicinano i Mondiali del prossimo anno. Lunedì di nuovo in campo in Ungheria.

Amedeo Della Valle Italbasket

332 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'Italbasket batte la Polonia e vede più vicini i Mondiali di Cina del prossimo anno. In un PalaDozza sold-out, la truppa allenata da Meo Sacchetti regola i polacchi 101-82, non senza qualche brivido di troppo. 

Datome dell'ItaliaItalbasket
Il capitano azzurro Gigi Datome

L'Italia gioca una partita assolutamente molto buona. Tanti i protagonisti positivi tra gli azzurri: dal top scorer Amedeo Della Valle (autore di 28 punti), al debuttante Jeff Brooks, dal bombarolo Aradori, al solidissimo Nik Melli.

Lunedì l'Italia tornerà in campo in Ungheria, in una sfida a dir poco fondamentale per il discorso qualificazione.

La cronaca della partita dell'Italbasket

Il ct Meo Sacchetti decide di partire subito col miglior quintetto possibile: Nicolò Melli, Amedeo Della Valle, Luca Vitali, Jeff Brooks e Gigi Datome. E sono proprio il capitano e il "neo" italiano a guidare la truppa azzurra nei primi minuti, a suon di bombe e giocate di gran classe. L'Italia già dopo pochi minuti prova a prendere in mano la partita, arrivando velocemente sul +5. Gli azzurri però non hanno fatto i conti con l'ispiratissimo AJ Slaughter, che tiene a galla la Polonia a ritmo di canestri. La squadra polacca torna a contatto con gli azzurri sulla sirena della prima frazione di gara, grazie ad un tiro da quasi metà campo di Laczynski, che fissa il punteggio sul 25 pari.

Il secondo periodo si apre con una partenza sprint della Polonia, che segna 5 punti in fila e costringe Meo Sacchetti a chiamare un timeout. Al rientro in campo gli azzurri sembrano aver tutt'altra faccia e, grazie alle bombe di Sacchetti Jr, di Aradori e Della Valle (e alle acrobrazie di Brooks), piazza un 11-2 di parziale che sembra cambiare la partita. Sì, sembra, perchè la Polonia è ancora in piedi e torna addirittura a mettere il naso davanti (39-42). Gli azzurri però trovano un altro protagonista: è il "padrone di casa" Pietro Aradori. Il capitano della Virtus Bologna segna 10 punti in fila che ridà il vantaggio agli azzurri. A chiudere il secondo periodo nel migliore dei modi ci pensa Amedeo Della Valle che piazza una bomba a 8 decimi dalla sirena lunga e regala il 54-52 all'Italia.

Aradori dell'ItaliaItalbasket
Serata prolifica per Pietro Aradori

Il terzo periodo è all'insegna di Nicolò Melli. Il golden boy di Reggio Emilia sale in cattedra e, con canestri e rimbalzi, permette all'Italbasket di arrivare fino al +10, primo solco importante tra le due squadre. Nell'ultimo minuto del quarto, però, Laczynski e il solito Slaughter rianimano la Polonia, ridicendo lo svantaggio a sei lunghezze. Un layup di Cinciarini permette agli azzurri di arrivare all'ultimo mini-intervallo sul 73-65.

Nell'ultima frazione di gioco le percentuali delle squadre crollano e si segna pochissimo: dopo i primi 5 minuti il parziale è di 4 a 3 per i polacchi. La cosa non piace a il CT Sacchetti che chiama timeout per dare indicazioni ai suoi. Le scelta si rivela azzeccata: bombe di Della Valle, Cinciarini e Datome che regalano nuovamente il +9 agli azzurri. Gli ultimi minuti sono puro garbage time, con gli azzurri che chiudono sul 101-82

Della Valle dell'ItaliaItabasket
Della Valle, il miglior realizzatore azzurro

Italia: Della Valle 28, Aradori e Brooks 16, Datome 14.

Polonia: Slaughter 28, Ponitka 13.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.