SPAL, l'attesa è finita: il nuovo Paolo Mazza è pronto

Nuovo look per lo stadio di Ferrara, che passerà a 16mila posti a sedere. Gli uomini di Semplici pronti all'esordio nel Monday Night contro l'Atalanta.

2k condivisioni 1 commento

di

Share

Tra l'esordio della SPAL nel nuovo stadio Paolo Mazza e la realtà c'è un solo passaggio da onorare: l'ok della Figc attraverso la Licenza nazionale criteri infrastrutturali. La risposta - che si prospetta positiva - è attesa in giornata, poi Antenucci e compagni potranno proiettarsi verso la sfida interna all'Atalanta di lunedì sera, dopo aver giocato la prima partita interna nella Serie A 2018/2019, vinta per 1-0 contro il Parma, al Dall'Ara di Bologna.

Il passo preliminare è stato compiuto nelle scorse ore, quando la Commissione Provinciale di Vigilanza ha dato parere di conformità dell’impianto a seguito dei lavori estivi di ristrutturazione. Ora, a 90 anni dalla sua costruzione, datata 1928, l'impianto di corso Piave è pronto a esibire il suo profilo rinnovato, al passo con una società che dopo la salvezza conquistata nella scorsa stagione punta a confermarsi. I sei punti ottenuti nelle prime tre giornate di Serie A sono un ottimo biglietto da visita.

L'intervento di restyling del Mazza ha riguardato campo di gioco, impianto di illuminazione, spalti e tribune. Per rendere più moderna la casa dei biancazzurri sono stati eseguiti due distinti interventi: prima quello riguardante l'ampliamento della curva Ovest - quella del tifo di casa - per una spesa complessiva di 1.918.000 euro, poi con il rifacimento e la manutenzione straordinaria della copertura della curva Est (dedicata in parte ai tifosi ospiti), costati 461mila euro.

Serie A, ecco il nuovo Paolo Mazza: la SPAL di corsa verso l'esordio nel "nuovo" stadio

Il nuovo Paolo Mazza avrà 16mila posti a sedere: una cifra praticamente raddoppiata rispetto agli 8500 tifosi che l'impianto poteva accogliere nella stagione 2016/2017, quella dello storico ritorno della SPAL in Serie A ben 49 anni dopo l'ultima apparizione, quando nella squadra di Ferrara giocavano Armando Picchi, Fabio Capello e Alberto Bigon.

La data cerchiata in biancazzurro sul calendario della SPAL e dei suoi tifosi è quella del 17 settembre: lunedì sera i ragazzi di mister Semplici ospiteranno l'Atalanta nel Monday Night della quarta giornata di Serie A. Anche lo stadio è un segno dei tempi che cambiano, fortemente voluto dalla proprietà rappresentanta dalla famiglia Colombarini, famiglia d’imprenditori ferraresi attiva nel settore dei laminati plastici industriali: appena 6 anni fa, il 2 settembre 2012, il team emiliano ripartiva dopo il fallimento esordendo sul campo del Mezzolara, oggi vuole dimostrare di non essere solo di passaggio nella massima serie del calcio italiano.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.