Napoli, De Laurentiis pensa al tris: "Potrei comprare l'Hajduk Spalato"

Intervenuto ai margini dell'ECA, il patron di Napoli e Bari ha espresso interesse ad acquistare la squadra, oggi toccata da gravi problemi finanziari e gestionali.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

L'indiscrezione arriva dalla Croazia e ha immediatamente suscitato clamore, in particolare a Napoli e dintorni: Aurelio De Laurentiis sarebbe interessato all'acquisto dell'Hajduk Spalato, storico club vincitore dal 1991 ad oggi di sei campionati nazionali e altrettante Coppe di Croazia. A riportare la notizia è stato lo Slobodna Dalmacija, principale quotidiano di Spalato.

L'ipotesi è emersa ai margini dell'assemblea della ECA (Associazione dei Club Europei), tenutasi proprio nella città croata. I cronisti locali hanno stuzzicato l'attenzione di De Laurentiis sull'attuale situazione dell'Hajduk, club minato da gravi problemi finanziari e gestionali, e il patron di Napoli e Bari non ha chiuso le porte alla possibilità di portare a tre le società di calcio di sua proprietà, andando anche oltre i confini italiani.

L'operazione denoterebbe alcune similitudini con l'acquisto della SSC Bari, avvenuto il 31 luglio dopo il fallimento e l'estromissione del club pugliese dal calcio professionistico, frequentato per ben 64 anni consecutivi. Come il Bari, anche l'Hajduk è un club di grande tradizione che vive mesi estremamente complicati. Così De Laurentiis non ha negato un possibile interesse per la società di Spalato, pur ricordando come al momento si tratti solo di una suggestione molto remota.

Se mi date l'opportunità compro l'Hajduk. Però ho appena acquistato il Bari, ma questo non significa che non sono interessato all'Hajduk, bisogna vedere come stanno le cose e trovare una formula. Per quanto mi riguarda, sarei pronto a parlare con qualcuno del club

Aurelio De Laurentiis con i figli Edoardo e Luigi dopo una conferenza a BariTwitter
Aurelio De Laurentiis con i figli Edoardo e Luigi dopo una conferenza stampa a Bari

Napoli, De Laurentiis fa tris? Dopo il Bari, c'è la suggestione Hajduk Spalato

Al Napoli, rilevato nel 2004 dopo il fallimento e portato ai vertici del calcio italiano nell'arco di un decennio, Aurelio De Laurentiis ha aggiunto in estate il Bari. Due poli importanti del calcio nel sud Italia, due piazze passionali. L'ambiente caldo è il minimo comune denominatore con Spalato, dove i tifosi dell'Hajduk hanno contribuito in misura rilevante alla gestione economica del club negli ultimi mesi. L'uomo al quale affidarsi per l'operazione risponde al nome di Edoardo Reja, che ha guidato il Napoli di De Laurentiis in panchina dal 2005 al 2009 e ha allenato l'Hajduk dal 2009 al 2010.

Sono sempre preparato ad un investimento perché sono un fan del calcio. Ne ho parlato con Reja che ha già allenato a Spalato. Con Edy sono sempre in contatto, tornerebbe volentieri a Spalato. Comunque andiamo piano, andrebbe tutto analizzato

Tra continui cambiamenti ai vertici societari e le proteste de La Torcida, l'associazione dei tifosi che detiene una quota della squadra, a Spalato sono mesi complicati per l'Hajduk. Elementi che potrebbero rendere ancora più affascinante l'ipotesi per De Laurentiis, abituato a misurarsi con contesti sportivi nei quali è necessario ripartire da zero. Come successo a Bari, operazione che lo stesso ADL ha commentato così:

Le critiche per l'acquisto del Bari? Ne ho ricevute tante. Non è un giocattolo per me, è un progetto. Investo conoscenza, denaro e passione

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.