Atletico Madrid, Simeone e l'aneddoto su Diego Costa: "Volevo morire..."

Il tecnico dei Colchoneros torna con la mente al 2012 e ricorda i primi allenamenti del nazionale spagnolo: "

2k condivisioni 0 commenti

Share

Uno di quei giocatori che in campo danno la vita, che ogni allenatore vorrebbe avere e ogni tifoso vorrebbe tifare. Diego Costa è tutto questo e per fortuna di Diego Pablo Simeone gioca nel suo Atletico Madrid. 

In un'intervista concessa a El Partidazo de Cope il tecnico argentino ha parlato proprio del Nazionale spagnolo ed è tornato con la mente al 2011. 

Simeone era appena arrivato all'Atletico, Diego Costa era in prestito al Rayo Vallecano ma in odor di ritorno. E così fu, ma in rosa per lui non sembrava esserci spazio visto che c'erano già tre extracomunitari: Miranda, Falcao e Salvio. 

A Diego Costa - ha esordito Simeone - mi lega una bella storia. Quando io arrivai all'Atletico, lui giocava nel Rayo e in radio continuavo a sentire che sarebbe tornato all'Atletico perché era un nostro obiettivo. Alla fine tornò all'Atletico, veniva da una buona stagione ma in rosa avevamo già tre extracomunitari. Così il secondo giorno di allenamento ci parlo e gli dico che non lo avrei preso in considerazione perché non c'erano slot disponibili per tesserare un altro extracomunitario. Gli dissi che però avrebbe potuto continuare ad allenarsi con noi

A quel punto in Diego Costa scattò qualcosa che avrebbe cambiato per sempre la sua carriera.

Quando Diego Costa iniziò ad allenarsi volevo morire. Cominciò a segnare a ripetizione e in tutti i modi possibili, correva senza soluzione di continuità, attaccava e difendeva. Diego Costa è un animale

Così l'attaccante riusci a conquistarsi il posto spingendo il club a vendere Salvio: 

Alla fine il club riuscì a vendere Salvio (al Benfica, ndr) e Diego Costa rimase in squadra. Inizialmente però giocava poco, in campo mandavo Adrian e Falcao. Ma pian piano, lottando e sgomitando, iniziò a scalare le gerarchie e iniziò a giocare titolare

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.