5 GIF di Tre uomini e una gamba per descrivere Portogallo-Italia

Mentre la Nazionale esce sconfitta dal match di Lisbona, Aldo, Giovanni e Giacomo perdono di nuovo 10-3 contro il Marocco.

Tre uomini, una gamba e la Nazionale Tre uomini e una gamba (1997)

823 condivisioni 0 commenti

di

Share

Secondo match di Nations League per l'Italia, che esce sconfitta per 1-0 nella sfida contro il Portogallo. Decisiva la rete di André Silva nella ripresa: il gol dell'ex Milan è bastato ai portoghesi, che hanno creato di più meritando la vittoria. Un po' come aveva fatto il Marocco contro Aldo, Giovanni e Giacomo. Che poi, si sa: il Portogallo è forte fisicamente, non puoi mettere la difesa alta.

Mentre su Rai 1 viene trasmessa la partita della Nazionale, su Italia 1 c'è il film "Tre uomini e una gamba". Difficile scegliere tra due eventi simili, il palinsesto ci ha messo di fronte a un'ardua scelta. Nel dubbio, meglio fare zapping per non perdere nessuno dei due appuntamenti. E così, mentre Giacomo si prepara per il matrimonio, l'Italia cerca la via del gol. Sì, ma niente di serio.

Zero gol per gli azzurri: nonostante l'evidente somiglianza tra Aldo e Zaza, l'attaccante del Torino non è riuscito a segnare un gol da sotto la sabbia. Nel secondo tempo ci ha provato davvero (non per quanto riguarda la sabbia, si capisce) su calcio d'angolo, ma non ha inquadrato la porta come aveva fatto il centravanti Baglio contro il Marocco

Portogallo-Italia, GIF n°1: La mela di Platone

Niente, neanche la coppia Immobile-Zaza ha funzionato. Mancini continua a cercare il tandem perfetto per la sua Italia, ma gli attaccanti non riescono a incidere. Forse un mito di Platone può aiutarlo. Anche se è praticamente impossibile trovare l'altra metà...

2. Jorginho è un Garpez?

Altra prestazione opaca dell'italo-brasiliano, che in Nazionale si trasforma e sembra un altro giocatore rispetto a quello ammirato sotto la gestione Sarri. E molti tifosi adesso si interrogano sulle sue reali qualità.

3. Il nuovo Ringhio

Perdoniamo Jorginho, che comunque resta un giocatore di spessore; bene anche Cristante, ok Bonaventura. Il centrocampo della Nazionale non è da buttare. Però sembra che manchi qualcosa. Forse un nuovo Gattuso potrebbe far comodo.

4. Troppi stranieri

Mancini ha già lanciato l'allarme: la Nazionale così non va, gli allenatori farebbero meglio a puntare sui giovani italiani e a lasciare in panchina l'Ajeje Brazorf di turno.

5. No comment

L'Italia non vince da quasi un anno ormai (ultimo successo il 9 ottobre 2017, contro l'Albania). I tifosi azzurri fanno fatica a commentare la prestazione di una Nazionale che non riesce a rialzarsi. In certi casi meglio evitare di parlare.

GIF Bonus

  • Giovanni: "E tu non hai mai rischiato?"
  • Aldo: "Sì, una volta... Una volta ho messo 2 fisso a Portogallo-Italia"

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.