Nations League, pagelle Portogallo-Italia: Bruma fa il CR7

La Nazionale di Mancini regge per un tempo poi crolla nella ripresa. Partita decisa dall'ala del Lipsia e dal bel gol di André Silva. Ancora molto bene Donnarumma, male Lazzari.

Donnarumma interviene su Bernardo Silva durante Portogallo Italia Getty Images

674 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nations League ancora una volta amara per l'Italia. La Nazionale di Roberto Mancini all'Estadio Da Luz di Lisbona perde contro il Portogallo, orfano di Cristiano Ronaldo, ma spronato e aizzato da un grande pubblico e da un Bruma in stato di grazia. Mancini prova un nuovo modulo: 4-4-2 con Zaza e Immobile terminali offensivi, ma nulla cambia nella fluidità e nella vivacità degli azzurri. La manovra dell'Italia è stata - per larghi tratti - lenta e compassata e priva di quel lampo, o giocata, che può risolvere le situazioni ingarbugliate. Bisognerà lavorare e crescere in fretta perché sì la Nazionale è giovane, ma bisogna velocemente cambiare marcia.

La gara non parte su ritmi elevatissimi. Il Portogallo è sicuramente più pimpante dell'Italia e già al 4' spaventa la nostra difesa con William Carvalho che, in posizione di fuorigioco, manca di poco il tap-in. Brividi. L'Italia è un po' impallata ed è il solito Chiesa a scuoterla, ma non è preciso quanto basta per essere decisivo in zona gol. Lazzari, alla prima in Nazionale è un po' compassato ed è una sua incertezza sull'incursione di Mario Rui dalla sinistra che per poco non manda in vantaggio il Portogallo al 31' quando il cross del terzino portoghese finisce sul tacco di Cristante e rocambolescamente termina sulla traversa della porta difesa da Donnarumma. L'Italia prova a rispondere, ma nonostante Zaza e Chiesa, particolarmente palla, non riesce a trovare il gol.

L'Italia rientra dagli spogliatoi non concentrata e al 48' va in svantaggio. Errore di Caldara sulla trequarti che perde palla su un contrasto con William Carvalho, la palla arriva a Bruma che ha una prateria davanti a lui con Lazzari che si stava spingendo in avanti e quindi in ritardo nella circostanza. Il numero 7 del Portogallo entra in Italia e mette in mezzo per André Silva che stoppa, controlla e col sinistro a giro batte Donnarumma. Gol numero 13 con la maglia della sua nazionale per l'ex Milan. L'Italia fatica e poco dopo rischia di andare sotto per 2-0 se non fosse per Donnarumma: il portiere del Milan vola e intercetta un tiro dal limite di Bernardo Silva che era diretto all'incrocio dei pali. Grande intervento. L'Italia sbaglia troppo ed è evanescente nell'area avversaria e non crea abbastanza occasioni nitide per pareggiarla. Una sconfitta che pesa anche nell'economia del girone di Nations League.

Nations League, le pagelle di Portogallo-Italia

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio 6; Joao Cancelo 7, Pepe 6, Ruben Dias 6, Mario Rui 6,5; William Carvalho 6,5 (86' Sergio Oliveira sv), Ruben Neves 6, Pizzi 6,5 (74' Pizzi 6); Bruma 7,5 (77' Gelson Martins sv), André Silva 7, Bernardo Silva 6,5. Ct: Fernando Santos 7

Italia (4-4-2): Donnarumma 6,5; Lazzari 5, Caldara 5, Romagnoli 6, Criscito 6 (74' Emerson); Chiesa 6, Cristante 5 (79' Belotti sv), Jorginho 5, Bonaventura 6; Zaza 6, Immobile 5 (59' Berardi 5,5). Ct: Roberto Mancini 5,5

I migliori

Bruma 7,5

Bruma, autore dell'assist e una spina nel fianco per la difesa dell'ItaliaGetty Images

Una spina nel fianco per la difesa della Nazionale e soprattutto per Manuel Lazzri che raramente riesce ad arginarlo. Un fulmine palla al piede che impressiona anche per la sua fisicità. Il gol vittoria del Portogallo è per metà suo. Un gioiellino che anche Mancini si era raccomandato di tenere d'occhio. I suoi difensori però sembrano capirci poco quando la palla ce l'ha lui. Forse la sua prestazione è stata anche merito di quel 7 sulla schiena preso in prestito da un certo Cristiano Ronaldo. Passaggio di consegne: da fenomeno a crack.

André Silva 7

André Silva, è suo il gol vittoria contro l'Italia allo Stadio Da LuzGetty Images

Avete presente l'attaccante visto in Italia con la maglia del Milan? Niente a che vedere rispetto a quello di stasera. Il gol è da attaccante vero, un sinistro a giro perfetto ed imparabile. La partita, invece, è sontuosa: si fa dare palla e fa salire la squadra, crea situazioni pericolose a ripetizione e insieme a Bruma e Cancelo è uno dei migliori in campo del Portogallo. Al Da Luz il lampo decisivo è il suo. Tornato.

Donnarumma 6,5

Donnarumma, migliore in campo dell'Italia contro il PortogalloGetty Images

Ancora lui, sempre lui. Il migliore in campo dell'Italia per la seconda volta su due partite, in questa Nations League, una luce di speranza in un futuro che al momento sembra buio per la nostra Nazionale. La parata su Bernardo Silva è da fenomeno, la pulizia e la perfezione con cui guida il reparto è da giocatore esperto e navigato. Tanta roba per un calciatore appena maggiorenne.

I peggiori

Lazzari 5

Lazzari, alla sua prima gara con l'Italia non è stato perfettoGetty Images

Ci si aspettava di più, forse. Purtroppo non è stato un buon debutto quello dell'esterno della Spal. Il settimo debuttante dell'era Mancini si fa sopraffare per tutta la gara da Bruma e raramente riesce a tenerli testa. Quando passa la metà campo avversaria, arrivando al cross, crea qualche grattacapo a Mario Rui ma niente di speciale. Bocciato.

Cristante e Jorginho 5

Cristante male stasera contro il Portogallo così come JorginhoGetty Images

Partita negativa per tutti e due i centrocampisti di Mancini. In fase di impostazione l'ex Napoli è impallato e sbaglia spesso la giocata, non dà sicurezza al reparto e non riesce a dettare i ritmi del gioco. Il centrocampista della Roma, invece, è distratto e lento, prevedibile. Perde moltissimi palloni quando cerca di sostituire (male) in fase di impostazione Jorginho. Rimandati, per l'ennesima volta, entrambi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.