Boniek su Italia-Polonia: "Un giocatore era 15 chili in sovrappeso"

Intervista all'ex giocatore di Roma e Juventus e attuale presidente della Federcalcio polacca.

920 condivisioni 0 commenti

Share

Stasera l'Italia di Roberto Mancini tornerà in campo per sfidare il Portogallo di Fernando Santos nella seconda giornata di Nations League. Venerdì scorso è arrivato l'1-1 contro la Polonia, una partita in cui gli Azzurri non hanno certamente entusiasmato e che ha messo per l'ennesima volta in evidenza i limiti della nostra Nazionale. 

Proprio del match andato in scena al Dall'Ara di Bologna ha parlato Zbigniew Boniek, ex di Juventus e Roma e attuale presidente della Federcalcio polacca, intervenuto nel corso della trasmissione Radio anch'io sport in onda su Rai Radio 1:

Il mio desiderio è quello di avere una Nazionale come quella azzurra, composta da giocatori bravi e forti. Non riesco però a capire come mai rendano la metà rispetto a quando giocano nei club. Ho visto un giocatore che era 15 chili in sovrappeso. Se parlo di Balotelli? Non lo so...

Poi racconta di aver parlato con Arrigo Sacchi dopo la partita:

Eravamo d'accordo sul fatto che Balotelli non fosse preparato, si vedeva che non era pronto per una partita. Condivido le parole di Sacchi su Balotelli, ma sottolineo come lui parlasse di intelligenza calcistica. Mi dispiace per Mario, ma l'ho visto impreparato per un impegno di questo livello. La colpa è sua, non può presentarsi in queste condizioni perché diventa inutile la sua presenza in campo

Sul risultato del match tra Italia e Polonia ha detto:

Non siamo contenti perché potevamo fare il 2-0, poi è arrivato il rigore trasformato da Jorginho. Non so se ai miei tempi un rigore simile sarebbe stato concesso, forse con le regole di oggi...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.