L'aneddoto di Crouch: "Arrivai al Liverpool e ci provai con la moglie di Xabi Alonso"

Nell'autobiografia "How to be a Footballer" l'attaccante dello Stoke City ricorda i primi giorni della sua avventura al Liverpool.

2k condivisioni 0 commenti

Share

Aneddoti su aneddoti. Nell'autobiografia di Peter Crouch dal titolo "How to be a Footballer" non mancano di certo i racconti che strappano un sorriso. Tra quelli che stanno riscuotendo più successo ce n'è uno risalente all'esperienza con il Liverpool. Jamie Carragher e Xabi Alonso sono i protagonisti della storia insieme ovviamente al centravanti dello Stoke City. 

Nel 2005, quando sono arrivato a Liverpool - ha raccontato Crouch al Daily Mail - alloggiavo all’Hope Street Hotel e alla reception c’era una ragazza bellissima. Lei mi fissava e mi sorrideva, non potevo crederci. Così in allenamento decido di raccontarlo agli altri, dico che credevo di avere delle possibilità con lei e che era bellissima 

Poi Carragher, che sapeva chi fosse quella splendida ragazza, chiamò tutta la squadra e chiese a Crouch di raccontare nuovamente la storia:

La racconto di nuovo, dico che era una bellissima ragazza dai capelli scuri, che avevo intenzione di fare il primo passo, che sembrava spagnola

Non sembrava, era spagnola: si chiamava Nagore Aranburu ed era la moglie di Xabi Alonso.

Solo dopo vengo a sapere che era la moglie di Xabi Alonso e che stava lavorando lì per imparare l'inglese. Xabi non se la prese, fu gentilissimo con me. Invece Carragher... (ride, ndr)

Alla fine a Crouch è andata comunque bene. Nel 2011 ha infatti sposato la bellissima Abbey Clancy dalla quale ha avuto anche tre figli. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.