Golden Boy 2018, i candidati e tutto quello che dovete sapere

Come ogni anno, il premio ideato da Tuttosport si prepara a eleggere il miglior Under 21 d'Europa. Scopriamo chi sono i candidati e come funziona la votazione.

Golden Boy 2018, Mbappé a caccia del bis Getty Images

462 condivisioni 0 commenti

di

Share

Chi sarà l'erede di Kylian Mbappé? O meglio, sarà il francese l'erede di se stesso? Inutile girarci attorno: la possibilità che il Golden Boy rimanga nelle mani del suo stesso detentore è fortissima. Merito della sua prima stagione al PSG, ma soprattutto del trionfo agli ultimi Mondiali. A 20 anni ancora da compiere, il numero 10 dei Bleus potrebbe tagliare un altro traguardo davvero storico: potrebbe essere il primo giocatore a vincere due volte - per giunta consecutive - il prestigioso Oscar dei talenti europei. Il premio, creato da Tuttosport ormai quindici anni fa, premierà il miglior calciatore nato a partire dal 1° gennaio 1998.

Lo scorso anno, Mbappé ha sbaragliato la concorrenza di altri super star in erba: su tutti, il connazionale Ousmane Dembelé e Gabriel Jesus, ma anche i nostri Gianluigi Donnarumma e Federico Chiesa, oltre ai vari Marcus Rashford, Kasper Dolberg e Rodrigo Bentancur e Christian Pulisic. Proprio l'ala del Borussia Dortmund andrà a caccia della rivincita sul giovane fenomeno del Paris Saint-Germain.

Quel che è certo è che i nomi di livello, tra quelli che compongono l'attuale shortlist di 60 candidati, non mancano. Tra i più in vista, spicca Vinicius Junior, la stellina brasiliana del Real Madrid. Presenti anche i figli d'arte Timothy Weah (compagno di squadra proprio di Mbappé) e il romanista Justin Kluivert. E poi ancora i gioielli inglesi Trent Alexander-Arnold, Phil Foden e Ryan Sessegnon, fino ad arrivare ai tre ambasciatori italiani: Patrick Cutrone, Moise Kean e Pietro Pellegri. A loro si aggiungono anche Yann Karamoh, Musa Barrow e Alban Lafont, tre volti noti dalle parti della Serie A. Prima di spulciare tra tutti i giocatori in lizza, però, ripercorriamo la storia del premio, il suo meccanismo e i vincitori delle edizioni passate.

Golden Boy 2018, tutto quello che c'è da sapere

La storia del premio

L'European Golden Boy, questo il suo nome completo, nasce nel 2003 da un'idea di Tuttosport. L'obiettivo? Premiare ogni autunno il miglior talento Under 21 che gioca in Europa. Una sorta di baby Pallone d'Oro, che spesso nella sua storia ha indicato la via dei futuri campioni. Non tutte le carriere dei vincitori hanno però rispettato le promesse: direste mai che il trionfatore dell'edizione 2008 sia stato Anderson del Manchester United?

Golden Boy, Messi vincitore nel 2005Getty Images
Lionel Messi con il premio di Golden Boy 2005

Proprio come il premio che l'Equipe assegna ai "grandi", anche quello voluto dal quotidiano torinese è aperto tanto ai giocatori nati in Europa che a quelli extraeuropei. Il vincolo, oltre all'età massima, è che giochino in un club di massima categoria del Vecchio Continente. 

Chi vota il miglior giocatore Under 21 d'Europa?

Sul sito web di Tuttosport, è possibile esprimere la propria preferenza. Ma il peso finale dell'elezione del miglior Under 21 (tra poco vedremo perché) spetta a una giuria di 30 giornalisti, che rappresentano 20 Paesi europei. Le testate di provenienza sono tutte prestigiose: gli spagnoli di Marca e Mundo Deportivo; i francesi de L'Equipe e di France Football; i britannici del Times; gli olandesi del Telegraaf; i portoghesi di A Bola e Record; i tedeschi della Bild e di Kicker; i greci di Ta Nea; i russi di Pressing Agency; i croati di Slobodna Dalmacija; i romeni di Gazeta Sporturilor; gli ucraini di Sport Express. Sulla base dei nomi selezionati da Tuttosport, ogni giurato può scegliere cinque candidati e assegnare 10 punti al primo, 7 al secondo, 5 al terzo, 3 al quarto e 1 al quinto: il punteggio totale decreta il vincitore.

I vincitori del premio dal 2003 a oggi: l'albo d'oro

In principio fu Rafael van der Vaart, poi Wayne Rooney e Lionel Messi. Non c'è dubbio: una partenza col botto. Nelle 15 edizioni fin qui andate in scena, i francesi hanno portato a casa il maggior numero di riconoscimenti: ben tre. Mario Balotelli è l'unico italiano ad aver trionfato finora. Per quanto riguarda i club di provenienza, anche il Manchester United ne ha piazzati tre: tutte le altre società vantano un tesserato ciascuno, tra cui Juventus e Milan (con lo stesso Balotelli che aveva concluso la stagione con l'Inter, per poi passare al Manchester City).

Mario Balotelli, vincitore del Golden Boy 2010Getty Images
Mario Balotelli ha vinto il Golden Boy nel 2010

Ecco l'elenco completo dei vincitori:

  • 2003 - Rafael van der Vaart (Ajax)
  • 2004 - Wayne Rooney (Everton/Manchester United)
  • 2005 - Lionel Messi (Barcellona)
  • 2006 - Cesc Fabregas (Arsenal)
  • 2007 - Sergio Agüero (Atletico Madrid)
  • 2008 - Anderson (Manchester United)
  • 2009 - Alexandre Pato (Milan)
  • 2010 - Mario Balotelli (Inter/Manchester City)
  • 2011 - Mario Götze (Borussia Dortmund)
  • 2012 - Isco (Malaga)
  • 2013 - Paul Pogba (Juventus)
  • 2014 - Raheem Sterling (Liverpool)
  • 2015 - Anthony Martial (Monaco/Manchester United)
  • 2016 - Renato Sanches (Benfica/Bayern Monaco)
  • 2017 - Kylian Mbappé (Monaco/Paris Saint-Germain) 

Chi sono i candidati di quest'anno?

Arrivati a settembre, la lista dei candidati in corsa per il Golden Boy 2018 racchiude 60 nomi (vedremo tra poco come funzionano le varie scremature). Ecco di chi si tratta:

  • Carles Aleñá (Barcellona)
  • Trent Alexander-Arnold (Liverpool)
  • Kelvin Amian (Tolosa)
  • Houssem Aouar (Olympique Lione)
  • Musa Barrow (Atalanta)
  • Sander Berge (Genk)
  • Justin Bijlow (Feyenoord)
  • Brahim Diaz (Manchester City)
  • Josip Brekalo (Wolfsburg)
  • Patrick Cutrone (Milan)
  • Dani Olmo (Dinamo Zagabria)
  • Thomas Davies (Everton)
  • Matthijs de Ligt (Ajax)
  • Moussa Diaby (Psg)
  • Diogo Dalot (Manchester United)
  • Moussa Djenepo (Standard Liegi)
  • Ritsu Doan (Groningen)
  • Eder Militão (Porto)
  • Odsonne Edouard (Celtic)
  • Evander (Midtjylland)
Patrick Cutrone, attaccante del MilanGetty Images
Patrick Cutrone in lizza per il Golden Boy
  • Phil Foden (Manchester City)
  • Juan Foyth (Tottenham)
  • Gedson Fernandes (Benfica)
  • Nicolas Gonzalez (Stoccarda)
  • Achraf Hakimi (Borussia Dortmund)
  • Amadou Haidara (Salisburgo)
  • Kai Havertz (Bayer Leverkusen)
  • Jonathan Ikoné (Lille)
  • Jota (Benfica)
  • Jovane Cabral (Sporting Lisbona)
  • Dejan Joveljic (Stella Rossa)
  • Boubacar Kamara (Olympique Marsiglia)
  • Yann Karamoh (Bordeaux)
  • Moise Kean (Juventus)
  • Jules Keita (Digione)
  • Justin Kluivert (Roma)
  • Teun Koopmeiners (Az Alkmaar)
  • Alban Lafont (Fiorentina)
  • Leo Jabá (Paok Salonicco)
  • Michail Lysov (Lokomotiv Mosca)
Vinicius Junior del Real Madrid in lizza per vincere il Golden BoyGetty Images
Vinicius Junior in lizza per il Golden Boy
  • Jean-Victor Makengo (Nizza)
  • Manu Garcia (Tolosa)
  • Mauro Junior (Psv Eindhoven)
  • Kylian Mbappé (Psg)
  • Weston McKennie (Schalke 04)
  • Evan N'Dicka (Eintrach Francoforte)
  • Pietro Pellegri (Monaco)
  • Ronaël Pierre-Gabriel (Monaco)
  • Christian Pulisic (Borussia Dortmund)
  • Ruben Vinagre (Wolverhampton)
  • Marcelo Saracchi (Lipsia)
  • Ismaila Sarr (Rennes)
  • Ryab Sessegnon (Fuhlam)
  • Toni Moya (Atletico Madrid)
  • Dayotchanculle Upamecano (Lipsia)
  • Federico Valverde (Real Madrid)
  • Vinicius Junior (Real Madrid)
  • Moussa Wagué (Barcellona)
  • Timothy Weah (Psg)
  • Luca Zidane (Real Madrid)

Quando sarà eletto il vincitore del 2018?

A partire dalla prima lista dei 100 nomi, pubblicata lo scorso 1° luglio, ogni primo giorno del mese viene apportata una scrematura di 20 tagli alla volta. Ecco allora che il 1° agosto sono rimasti 80 candidati e, dopo il 1° settembre, ce ne sono attualmente 60 ancora in corsa. Il 1° ottobre l'elenco si restringerà ulteriormente a 40 giocatori, fino ad arrivare alla shortlist finale di 20 pretendenti del 1° novembre. È qui che interviene il voto ponderato della giuria dei giornalisti internazionali, da cui dipende l'elezione del vincitore. La cerimonia di premiazione andrà poi in scena a dicembre.

Vota anche tu!

Kylian Mbappé merita di vincere il secondo Golden Boy consecutivo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.