Bendtner rompe la mascella a un tassista dopo un diverbio: arrestato

Per il momento non è arrivata nessuna smentita ufficiale: il giocatore è accusato di lesioni dopo aver aggredito il conducente di un taxi.

Danimarca, Bendtner arrestato nella notte Getty Images

318 condivisioni 0 commenti

di

Share

In Serie A abbiamo imparato a conoscerlo con la maglia della Juventus: era la stagione 2012/2013, ha totalizzato 11 presenze senza segnare neanche un gol. All'Arsenal è stato una bella promessa, uno dei più classici esempi di "talento che si è perso per strada". Bendtner, nel corso della sua carriera, ha fatto parlare di sé più per gli episodi successi fuori dal campo che per i suoi gol. E adesso sembra esserci cascato di nuovo.

L'attaccante del Rosenborg, secondo quanto riportato dal portale danese Ekstrabladet.dk, la scorsa notte sarebbe stato fermato dalla polizia danese. Il motivo? Il centravanti danese avrebbe colpito un tassista, rompendogli la mascella. Ancora sconosciuti i reali motivi del gesto, che comunque sembra sia stato scatenato da un diverbio tra il giocatore e il conducente. 

Risultato: Nicklas Bendtner arrestato a Copenaghen dalla polizia danese con l'accusa di lesioni. Un episodio folle, con l'attaccante danese che si è reso protagonista di un gesto assurdo. E adesso c'è attesa per conoscere la decisione del Rosenborg nei confronti del suo tesserato.

Juventus, Bendtner ha fatto parte della rosa nell stagione 2012/2013Getty Images

Follia Bendtner: ha rotto la mascella a un tassista

Dopo essere stato colpito alla mascella, il tassista ha avvertito la compagnia di taxi dell'accaduto. Da lì è scattata la telefonata alla polizia, che ha rintracciato Bendtner e l'ha arrestato. Per il momento non sono arrivate smentite né da parte del Rosenborg né da parte dello stesso giocatore. Se tutto fosse confermato, l'ex Juventus avrebbe realizzato il "colpo di testa" più folle della sua carriera. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.