Serie A, sette anni di Allianz Stadium: la Juventus e il suo fortino

Sette anni fa il club bianconero inaugurava il suo stadio di proprietà: vinte 144 partite ufficiali su 180 giocate tra Serie A, Champions League e Coppa Italia.

970 condivisioni 0 commenti

di

Share

Per raccontare questa storia si può scegliere tra due titoli: la Juventus e il suo fortino. Oppure la Juventus è il suo fortino. Questione di accenti. Il messaggio, però, non cambia: la Vecchia Signora del calcio italiano ha trovato nello Stadium un alleato formidabile per costruire sette anni di vittorie, gioie e soddisfazioni. Era l'8 settembre 2011 quando l'impianto fu inaugurato con un'amichevole contro il Notts County, il club professionistico più antico al mondo al quale la Juventus si era ispirato per i suoi colori bianconeri. Terminò 1-1. In pochi potevano però pensare che sette anni dopo il club bianconero avrebbe messo in bacheca altrettanti scudetti, costruiti in buona parte sul campo amico.

Lo Juventus Stadium, ribattezzato Allianz Stadium nel 2017 grazie all’accordo siglato tra il club e Lagardère Sports, detentrice dei diritti e società madre del gruppo comprendente Sportfive, che dal 2008 ha in gestione i naming rights dell'impianto, è un progetto che affonda le proprie radici nel 1994. In quell'anno sono state avviate le trattative, concluse nel 2002, per ottenere il diritto di superficie sull'area del vecchio stadio Delle Alpi per i successivi 99 anni. Sei anni dopo sono iniziati i lavori di demolizione del vecchio impianto e tra l'estate 2009 e quella del 2011 è stata completata l'attuale casa di Chiellini e compagni.

Primo club italiano a dotarsi di uno stadio di proprietà, la Juventus ha fatto dello Stadium un crocevia dei suoi successi dal 2011 ad oggi: Sette scudetti, quattro Coppe Italia e tre Supercoppe. Numeri da cannibali del calcio nazionale, con due finali di Champions League perse (nel 2015 contro il Barcellona e nel 2017 contro il Real Madrid) a fare da contraltare. In principio fu un 4-1 al Parma, inaugurato dal centro di Stephan Lichtsteiner, uno dei protagonisti del filotto d'oro andato via in estate direzione Arsenal.

26 agosto 2011, Juventus-Parma 4-1: festa per la rete di Stephan LichtsteinerGetty Images
26 agosto 2011, Juventus-Parma 4-1: la gioia per la rete di Stephan Lichtsteiner

Serie A, sette anni di Stadium per la Juventus: che numeri in casa dal 2011

L'ultima partita giocata dalla Juventus tra le mura del proprio stadio è del 25 agosto: 2-0 alla Lazio con centri di Pjanic e Mandzukic. Il cammino in Serie A dei bianconeri allo Stadium è da carro armato: 113 vittorie in 134 partite, alle quali sommare le 17 partite vinte su 29 in Champions League e i 14 successi su 17 in Coppa Italia. Solo il Barcellona ha fatto meglio nello stesso arco temporale.

Il primo ko della Juventus è arrivato il 3 novembre 2012 contro l'Inter di Stramaccioni (1-3), in una sfida storica per la rivalità tra i due club. Un'impresa riuscita a in Serie A anche a Sampdoria, Udinese e Lazio, seguite dalla Fiorentina in Coppa Italia e da Bayern Monaco e Real Madrid in Champions League. 

Big come Napoli, Roma e Milan hanno lasciato l'intera posta a Torino 7 volte su 7, mentre l'unica formazione imbattuta è il Frosinone: un'uscita allo Stadium, un pareggio nel 2015. Le partite chiuse senza subire gol sono ben 78, un record nei cinque maggiori campionati europei. Se gli attacchi fanno vendere i biglietti, le difese fanno vincere gli scudetti. Nella Torino bianconera la storia lo dimostra.

Lo Stadium non è solo generatore di successi. Anzi. Lo è soprattutto di ricavi: il sold out è praticamente garantito in ogni partita e i 29.300 abbonamenti a disposizione per la Serie A 2018/2019 sono stati venduti in poche ore nonostante un aumento medio del 30%. Incassi ai quali sommare i circa 12 milioni di euro annui incassati grazie alle attività commerciali alle iniziative slegate dal match (come “Accendi una Stella”, membership, Stadium Tour e Museo). Cifre che permettono di programmare grandi colpi come quello che in estate ha portato Cristiano Ronaldo in bianconero. Un motivo in più per vivere un giorno nello Stadium.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.