Germania, Low attacca Ozil: "Mesut mi ha deluso umanamente"

Il commissario tecnico non ha apprezzato il comportamento del trequartista dell'Arsenal che si è ritirato dalla nazionale senza cercare un confronto con l'allenatore.

510 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una storia d'amore finita male. Di quelle che si trascinano e perfino degenerano con frecciate, accuse, rancore. La polemica fra Mesut Ozil e la Germania (intesa come nazione) non finisce. Il trequartista tedesco a maggio si è incontrato con il politico turco Erdogan in piena campagna elettorale. La foto di quell'incontro fece il giro del web, e non venne apprezzata dai tedeschi.

La Germania, infatti, non ha un ottimo rapporto politico con la Turchia. Al momento ci sono diverse tensioni fra le due nazioni. Per questo venne perfino lanciata una petizione con la quale i tifosi chiedevano a Low di non inserire Ozil nella lista per i Mondiali. Il commissario tecnico però si è sempre schierato dalla parte del calciatore.

Low, d'altronde, non avrebbe mai rinunciato a Ozil. O meglio: non lo ha mai fatto. Dal 2010 in poi, Mesut ha giocato tutte le partite della Germania fra Mondiali ed Europei. Segno evidente che il tecnico credeva fortemente nelle sue qualità. Poi però qualcosa si è rotto. Le tante tensioni fra il giocatore, la federazione e i tifosi hanno evidentemente incrinato anche il rapporto fra i due.

Germania, Low attacca Ozil: "Mi ha deluso umanamente"

Ozil in estate ha annunciato di non avere più intenzione di indossare la maglia della nazionale tedesca. Non lo farà, ha detto, fino a quando percepirà un sentimento razzista nei suoi confronti. Low è rimasto male non soltanto per la decisione, ma anche perché il giocatore non si è confrontato con lui prima di ritirarsi. Peggio: il commissario tecnico nelle scorse settimane avrebbe più volte provato a chiare il trequartista dell'Arsenal senza però ricevere risposta.

Al termine della partita pareggiata dalla Germania nella Uefa Nations League contro la Francia, Low si è detto particolarmente deluso da questo comportamento:

Mi sarei aspettato che mi chiamasse per comunicarmi la sua decisione di ritirarsi. Non so perché non lo abbia fatto. Posso dire però che sono rimasto deluso da lui dal punto di vista umano. Non sarò io a escluderlo in futuro, è lui che ha chiuso la porta alla nazionale.

Quella fra Low e Ozil, più ancora di quella fra il giocatore e la federazione tedesca, sembra proprio una storia d'amore finita male. Di quelle che si trascinano e perfino degenerano con frecciate, accuse, rancore. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.