Nations League, le pagelle di Italia-Polonia: Chiesa, che impatto!

Entra al 72' e si guadagna il rigore che vale l'1-1: l'ingresso dell'attaccante viola salva gli Azzurri. Balotelli frenato dai problemi fisici.

Nations League, Federico Chiesa in Italia-Polonia Getty Images

468 condivisioni 0 commenti

di

Share

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? È la domanda che accompagnerà ogni discussione su questo Italia-Polonia. L'esordio degli Azzurri in Nations League regala un punto agli uomini di Roberto Mancini. Un bottino quasi insperato, dopo il vantaggio della Polonia: guidati da un Zielinski in stato di grazia, i biancorossi del ct Brzeczek hanno assaporato per gran parte del match il colpo grosso. A Bologna le due Nazionali si dividono però la posta: a trovare il gol che fissa il risultato è Jorginho, ma il merito è quasi tutto di Federico Chiesa: entrato in campo al 72' al posto di un balbettante Insigne, l'attaccante viola si guadagna subito il rigore realizzato poi dal centrocampista del Chelsea.

Un primo tassello, quello che arriva dalla sfida del Dall'Ara: l'Italia mantiene un'imbattilità che, nelle gare ufficiali contro la Polonia, resiste addirittura dal 1974. Ma soprattutto, permette agli Azzurri di presentarsi con maggiore fiducia in Portogallo: lunedì 10 (ore 20.45, stadio Alvalade di Lisbona), la Nazionale del Mancio sarà chiamata all'impresa in casa dei lusitani.

Il commissario tecnico, che ha ritrovato il pubblico che lo lanciò da giovanissimo nel grande calcio, può ripartire proprio dall'impatto super di Chiesa o dalla verve di Bernadeschi: anche lo juventino è stato incisivo, sfiorando la rete in almeno due occasioni. Super positiva anche la prova di Gigio Donnarumma, miracoloso in apertura di match su Zielinski e insuperabile anche sul tentativo successivo di Krychowiak. Da rivedere invece le fasce difensive, con Zappacosta e Biraghi parecchio sottotono. Serata grigia anche per Balotelli, condizionato anche da alcuni problemi fisici nel pre-partita. Ma vediamo nel dettaglio i voti, i migliori e i peggiori di questa prima sfida di Nations League.

Nations League, le pagelle di Italia-Polonia

Italia (4-3-3): Donnarumma 7; Zappacosta 5, Bonucci 6, Chiellini 6, Biraghi 5; Pellegrini 5.5 (46' Bonaventura 6), Jorginho 6, Gagliardini 5; Bernardeschi 6.5, Balotelli 5 (61' Belotti 6), Insigne 5.5 (72' Chiesa 6.5). Allenatore: Mancini 6.

Polonia (4-4-1-1): Fabianski 6; Bereszynski 6.5, Glik 6, Bednarek 6.5, Reca 6; Blaszczykowski 5.5 (80' Pietrzak sv), Krychowiak 6, Klich 5.5 (55' Szymanski 5.5), Kurzawa 6; Zielinski 7 (66' Linetty 5.5); Lewandowski 6.5. Allenatore: Brzeczek 6.

I migliori

Zielinski 7

La stellina del Napoli sta diventando sempre più un giocatore dai gol pesanti. Dopo cinque minuti, solamente un intervento provvidenziale di Donnarumma gli nega una rete che sembrava fatta. Al 40' neanche il numero uno azzurro può nulla sulla stoccata a botta sicura: il cross di Lewandowski è troppo invitante, l'errore in copertura di Biraghi anche e il numero 20 non sbaglia. E batte ancora una volta il portiere del Milan, come già avvenuto alla seconda giornata di Serie A. Insieme a Lewandowski, è lui il vero top player di questa Polonia.

Nations League, il centrocampista del Napoli Zielinski decide Italia-PoloniaGetty Images
Nations League, Zielinski uomo partita di Italia-Polonia

Donnarumma 7

Che cosa ha preso Gigio su Zielinski, già ve l'abbiamo raccontato: una parata incredibile, simile per certi versi a quella su Milik nel Milan-Napoli dello scorso campionato. Il portierone rossonero si ripete anche su Krychowiak, distendosi ancora una volta sul palo alla propria sinistra. Sul gol subito dall'Italia non può nulla: questo è lo standard di prestazione che può aiutare gli Azzurri a non rimpiangere troppo Buffon.

Ottima la prestazione di Gianluigi Donnarumma contro la PoloniaGetty Images
Gianluigi Donnarumma, portiere dell'Italia

Chiesa 6.5

Entra e risolve i problemi della Nazionale. Come il Mr. Wolf di Pulp Fiction, Federico Chiesa è il jolly che Roberto Mancini pesca al momento giusto dal cilindro. Appena prima di conquistare il rigore, realizzato poi da Jorginho, la freccia della Fiorentina aveva trovato subito il gol. Sarebbe sorprendente non vederlo titolare in campo lunedì contro il Portogallo.

Grande impatto nel finale di gara per Federico ChiesaGetty Images
Federico Chiesa, attaccante della Nazionale

I peggiori

Balotelli 5

SuperMario ha una super attenuante: i problemi fisici che gli danno noia nel pre-partita. Dopo questa premessa doverosa, è impossibile negare la serata inconcludente del numero 9 scelto dal Mancio. La concorrenza lì davanti è foltissima, Belotti e Immobile reclamano spazio: Balo resisterà all'assalto dei rivali per la maglia di centravanti titolare?

Mario Balotelli a secco contro la PoloniaGetty Images
Mario Balotelli, attaccante della Nazionale

Zappacosta e Biraghi 5

Entrambi i terzini di stasera non hanno convinto. Troppo timido il laterale del Chelsea nello spingersi in avanti, leggero in copertura il difensore della Fiorentina. Ma non sono i soli ad aver steccato la prima in Nations League: Jorginho (gol a parte) ha sbagliato troppo, Gagliardini e Pellegrini sembrano lontani dai requisiti per essere irrinunciabili a centrocampo. Vedremo se la sfida con il Portogallo porterà Mancini a cambiare, almeno in parte, la fisionomia della sua Nazionale.

Davide Zappacosta tra i meno convincenti in Italia-PoloniaGetty Images
Davide Zappacosta, terzino della Nazionale

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.