Tennis, Djokovic batte Millman e vola in semifinale agli US Open

Il serbo supera l'australiano rivelazione del torneo in tre set con il punteggio di 6-3, 6-4, 6-4. Undicesima semifinale consecutiva agli US Open, adesso la sfida contro Nishikori che nella notte ha sconfitto Cilic.

43 condivisioni 0 commenti

di

Share

Vince Djokovic, si interrompe la favola dell’australiano Millman, capace di battere nell'ordine Fognini e poi Federer. Agli US Open, in un’altra serata caratterizzata da un caldo umido e secco, trionfa il tennista serbo volando in semifinale con lo score di 6-3, 6-4, 6-4. Non un match semplice per Nole, che ha faticato e sprecato diverse energie per scardinare la difesa rivelazione del torneo.

Solido da fondo campo, costante, rapido e sempre concentrato, Djokovic per superare Millman ha dovuto disputare una partita di sacrificio, con qualche sbavatura ma con un servizio impeccabile.

Il primo set va via senza troppi problemi, l’australiano lo perde per una piccola distrazione concedendo al serbo il break decisivo. Accade lo stesso nel secondo: Millman - con uno sciagurato doppio fallo - regala a Djokovic la svolta del match. Al terzo la partita è in discesa, Nole la controlla e la porta a casa dopo due ore di battaglia.

Tennis, Djokovic batte Millman e conquista la semifinale degli US Open

Alla fine, nonostante i tanti errori (addirittura 53 per il serbo, contro i 46 dell’avversario e a fronte di soli 29 vincenti) e malgrado lo scarso rendimento nelle palle break (appena 4 trasformate su 20), Nole centra l’11esima semifinale consecutiva a New York, un torneo in cui è stato sempre imbattibile fino al penultimo atto, ma che poi l’ha spesso tradito nelle fasi conclusive, con cinque finali perse su sette.

Tennis, niente semifinale per MillmanGetty Images
Tennis, Djokovic batte Millman

Adesso la sfida contro Nishikori, e anche qui le curiosità non mancano: nel 2014, proprio agli Us Open, il giapponese riuscì a battere Djokovic realizzando una delle imprese più incredibili e inaspettate degli ultimi anni. Un altro colpo intanto l’ha portato a casa ieri sera battendo Cilic ai quarti di finale dopo 4h08’ di gioco. E dire che il croato arrivata al match in condizioni eccellenti, al terzo quarto di finale di uno Slam nel 2018. Nishikori invece da gennaio era ripartito dai Challenger, i problemi al polso avevano condizionato la sua scalata verso le prime posizioni. Dal prossimo anno la to ten sarà più vicina. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.