Cristiano Ronaldo: rigori, punizioni e tiri al volo. Quante sfide ai compagni

Il portoghese stimola i compagni creando competizioni al termine delle sedute di allenamento. E raramente perde.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Una sfida continua. Cristiano Ronaldo non è mai contento. O meglio: non è mai soddisfatto. Pretende sempre di più da se stesso. Non soltanto in campo. Le tre partite senza gol in Serie A non sono un problema, sa che quando si sbloccherà nessuno riuscirà più a fermarlo. Gli è già successo, specie negli ultimi anni.

Anche nel giorno della sua presentazione Cristiano Ronaldo ha ribadito il concetto: "La Serie A e la Juventus sono una sfida per me, e io adoro le sfide". Quello d'altronde è il modo migliore per mettersi sempre in mostra, per sentirsi il migliore e dimostrarlo in continuazione anche agli altri.

Non un caso quindi che Cristiano Ronaldo a Torino faccia tendenza. Con la sua mentalità sta trascinando tutta la squadra. Ormai in casa Juventus con CR7 si è aperta una tradizione: al termine degli allenamenti il portoghese organizza dei mini-tornei, delle mini-sfide. E la competizione fra i bianconeri è sempre alle stelle, anche se l'atmosfera è rilassata.

Vota anche tu!

Cristiano Ronaldo sarà capocannoniere della Serie A?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Juventus, Cristiano Ronaldo e le sfide ai compagni a fine allenamento

Un giorno, dunque, Cristiano Ronaldo sfida i compagni sui cross, il giorno dopo tocca ai tiri dal limite dell'area, poi le punizioni, poi i rigori. Ogni giorno un gioco nuovo. E il portoghese non si accontenta del secondo posto, nemmeno in occasioni del genere. Tanto che quando vince rende pubblica la cosa sui social. Anche questo è un modo per scherzare e fare gruppo.

View this post on Instagram

Winning team!!💪🏽💪🏽

A post shared by Cristiano Ronaldo (@cristiano) on

Quest'abitudine Cristiano Ronaldo ce l'aveva anche a Madrid. Lì era solito sfidare gli amici Marcelo e Benzema. Nel ritiro del Portogallo CR7 ha sfidato per ore i compagni sulle punizioni. Risultato? Gol alla Spagna da calcio da fermo. D'altronde Ronaldo vive così, perennemente in competizione con tutti e anche per se stesso. È così che si diventa i migliori al mondo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.