Calciomercato Juventus, Javier Ribalta: "Sì, Marcelo è possibile"

Parla l'ex osservatore e capo scouting dei bianconeri.

737 condivisioni 0 commenti

Share

"Sì, Marcelo può arrivare alla Juventus". Parole di Javier Ribalta, attuale direttore sportivo dello Zenit di San Pietroburgo (ricopre l'incarico dal 31 luglio, è stato decisivo per il trasferimento in Russia di Claudio Marchisio) e in passato capo scout degli osservatori di Juventus, Milan, Manchester United e Torino. 

Insomma, un personaggio che conosce il mondo del calcio alla perfezione e prevede le sue dinamiche. Proprio Ribalta ha parlato ai microfoni di Tuttosport commentando l'indiscrezione di calciomercato che vorrebbe Marcelo a Torino in maglia bianconera e Alex Sandro a Madrid tra le fila dei Blancos: 

Tra Pogba, Rabiot e Marcelo, il brasiliano è quello che può arrivare più facilmente. I primi due mi sembrano impossibili

Poi su Marchisio: 

Non appena il 17 agosto ho saputo che aveva rescisso il suo contratto con la Juve, l'ho chiamato direttamente. Non avevo bisogno di passare attraverso intermediari, l'ho conosciuto durante i cinque anni che ho trascorso alla Juve. Ho capito subito che il progetto lo interessava e lo intrigava, non ho mai pensato che scegliesse un club diverso dallo Zenit

Infine sul direttore sportivo della Juve Paratici:

Lui nasce osservatore quindi è in grado di comprendere le esigenze dei suoi collaboratori. Paratici è un lavoratore instancabile, non dimenticherò mai quando, pur di vedere un 18enne Coman dal vivo, anndammo a Lubecca in inverno sfidando un vento e un freddo pazzeschi. Ds come Paratici non sono comuni, lui oltre che bravo è anche umile

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.