Premier League, Liverpool: Sadio Mané vince e va a pulire la moschea

Dopo la vittoria contro il Leicester, il senegalese è andato in moschea insieme ad un amico per pulire i bagni e l'area wudu.

316 condivisioni 0 commenti

Share

L'anno scorso, nel tridente insieme a Salah e Firminio, Sadio Mané è stato uno dei protagonisti della stagione del Liverpool, terminata con la finale di Champions League persa 3-1 contro il Real Madrid. Anche quest'annata è iniziata nel migliore dei modi con il senegalese che si ritrova già in testa alla classifica marcatori della Premier League: sono infatti 4 le reti segnate in altrettante partite. E nella giornata di ieri è stato nominato miglior giocatore della Premier del mese di agosto. 

Dopo la doppietta all'esordio contro il West Ham e il gol messo a segno contro il Crystal Palace, l'attaccante ha fatto centro anche nell'ultima partita giocata in casa del Leicester e vinta per 2-1 dagli uomini di Klopp. E al termine del match, anziché concedersi un po' di relax, l'esterno del club inglese ha preferito recarsi in moschea per pregare e poi prestare il suo aiuto per le pulizie.

Mané è stato avvistato insieme ad alcuni amici mentre era intento a pulire il pavimento dei bagni e l'area wudu, ovvero la zona dove i musulmani si lavano le parti del corpo come rito di purificazione. L'ex Southampton non è nuovo ad episodi del genere , nel 2016 ad esempio ha contribuito alla ricostruzione di una moschea nel villaggio di Bambali dove è cresciuto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.