Calciomercato, brividi per i fantallenatori: il Barcellona su Piatek

Il centravanti polacco, vera e propria sorpresa per tanti fantallenatori, termina nel mirino dei blaugrana: dirigenti in visita al Mapei Stadium.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Il fantacalcio, si sa, è una cosa importante qui in Italia. Amicizie finite, famiglie stravolte dai +3 domenicali e impiegati, liberi professionisti con partita IVA e studenti pronti a vestire i panni dell'osservatore di turno scommettendo sulla promessa a basso costo. Alle volte può andar bene, come nel caso di Salah alla Fiorentina nel gennaio 2015, così come può andar male - o malissimo - per acquisti stile Penaranda nel luglio 2016. Il colpo del calciomercato estivo 2018, però, l'hanno compiuto tutti quei fantallenatori che hanno deciso di puntare su Krzysztof Piatek. Come? Non lo conoscete? Probabilmente, allora, vivrete su Tatooine. Vi anticipiamo, però, che il Barcellona la pensa come noi.

Ricapitolando: è il luglio 2018, ed il Genoa - sotto la sapiente guida di Giorgio Perinetti - ufficializza l'acquisto in sede di calciomercato di tale Krzysztof Piatek. Un ventitreenne che arriva in Italia senza troppi proclami, con un discreto ruolino di marcia in patria. La carriera del buon Cristoforo, questo il suo nome italianizzato, è stata un continuo crescendo in terra polacca: 18 gol in 85 presenze tra campionato e coppe con lo Zaglebie Lubin, a cui è seguito l'approdo in biancorosso. A Cracovia son state subito faville - e non Favilli - per Piatek, che segna 11 gol in 27 presenze alla prima stagione e ben 21 in 36 apparizioni nella seconda.

Il resto è storia recente: arrivato in rossoblu per giocarsi il posto con un Favilli strafavorito per partire in prima fila nelle gerarchie di Davide Ballardini - visto anche l'investimento del Genoa sull'ex Ascoli -, Piatek conquista tutti. Segna quattro, avete capito bene, quattro gol alla prima presenza ufficiale con la maglia del Grifone in Coppa Italia. A farne le spesse un inerme Lecce, impotente davanti al fiuto del gol dell'attaccante. Saltata la prima giornata per via della tragedia del Ponte Morandi, Piontek (si pronuncia così, non come si legge) mette a segno 3 gol in 2 sole presenze in Serie A, con la doppietta al Sassuolo nell'ultima giornata di campionato che è stata siglata sotto gli occhi del ds del Barcellona Ramon Planes, presentatosi in impermeabile pur di non farsi scoprire al Mapei Stadium. Sarà stato lì per Berardi, per Duncan o per Lirola, voi direte, e invece no. Il dirigente catalano era lì proprio per il carissimo Cristoforo.

Calciomercato: quanto preoccupano le sirene per Piatek?

Piatek, che con quella k finale potrebbe tranquillamente impersonare un protagonista di un fumetto di fine ventesimo secolo, è dunque terminato nel mirino del Barcellona già dopo tre apparizioni in Serie A. Sono stati lesti? No, in realtà. Pensate davvero che una dirigenza come quella blaugrana segua dal vivo un giocatore attenzionato soltanto da poche partite? Probabile che Braida e soci avessero messo gli occhi sul ragazzo già dai tempi del Cracovia.

Piatek gol Genoa-LecceGetty
I pavidi, al fantacalcio, hanno tentato il colpo Cristiano Ronaldo. Gli eroi, invece, hanno puntato dritti su Piatek.

Ciò nonostante, il nostro ruolo porta a dover fare necessariamente chiarezza: non ci sono margini, al momento, che potrebbero condurre all'inverosimile addio di Piatek al Genoa nel calciomercato invernale. Anche qualora il giocatore arrivasse oltre la doppia cifra durante l'apertura della sessione, infatti, è probabile che il patron del Grifone Enrico Preziosi non ceda a qualsivoglia tipo di lusinga, preferendo far lievitare il prezzo del cartellino del giocatore come fatto in passato con Diego Milito e Thiago Motta e, più recentemente, col Cholito Giovanni Simeone. Meglio per noi, dunque, che potremo goderci le gesta del biondo attaccante, che è già entrato nei cuori di tutti coloro i quali stanno già preparando la frase: "Visto quant'è forte Piatek? L'ho scoperto io questo qui".

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.