Premier League, Mourinho: "Esonero? Costo troppo"

Dopo la vittoria in casa del Burnley, il manager del Manchester United scherza sulle sue sorti e ringrazia i tifosi. E Lukaku carica l'ambiente.

216 condivisioni 0 commenti

di

Share

Lo 0-3 di Old Trafford contro il Tottenham aveva messo José Mourinho sull'orlo del precipizio, ma il calendario gli ha offerto subito un'altra occasione. Il Manchester United torna da Burnley con 3 punti: la vittoria a Turf Moor dà ossigeno ai Red Devils, reduci dalla peggior partenza di sempre in Premier League.

MourinhoGetty Images
Mourinho torna a sorridere dopo il 2-0 in casa del Burnley

Nonostante il rischio esonero, il manager portoghese confessa la sua serenità anche dopo il crollo in casa contro gli Spurs. Dopo la vittoria del weekend sul campo dei Clarets, si lascia andare anche allo scherzo:

Ho visto una prestazione convincente, a prescindere dalla vittoria. Esonero? Non scherziamo, con quello che costo a questa società...

Clima disteso, quindi, ma anche la convinzione di aver trovato nei tifosi un'arma in più durante la settimana. Prima del match contro il Burnley, un aereo ha trascinato con sé uno striscione con la scritta "Ed Woodward, specialista in fallimenti", solcando il cielo con un chiaro riferimento all'incompetenza dell'amministratore delegato dello United. Mourinho glissa sull'episodio, ma conferma il legame con i fans:

Il risultato ottenuto a Burnley è merito dei tifosi, hanno saputo leggere perfettamente la situazione dopo la sconfitta con il Tottenham. Il supporto non è mai mancato e i giocatori hanno reagito nel migliore dei modi. Stiamo andando nella direzione giusta.

Mourinho, il suo viaggio in Premier League continua

Il rapporto stretto tra i tifosi e la squadra è emerso anche sugli spalti di Turf Moor. Insieme ai supporters, hanno assistito al match dal settore ospiti anche Juan Mata e Sergio Romero. Un segnale forte al gruppo di Mourinho, che adesso godrà della settimana di sosta per le Nazionali prima di un'altra trasferta non facile, quella di Vicarage Road contro il Watford a punteggio pieno.

Qui potrà essere ancora determinante Romelu Lukaku, che a Burnley ha evitato il peggio al suo allenatore. L'attaccante belga si fa portavoce del gruppo e prepara il rilancio definitivo in campionato, aspettando la Champions League:

Siamo contenti per la vittoria, ma ancor di più per lo spirito dopo la sconfitta contro il Tottenham. Il Manchester United è pronto a mostrare un carattere diverso durante le partite.

LukakuGetty Images
La doppietta di Lukaku rilancia il Manchester United. La panchina di Mourinho è salva?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.